FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Basta un solo scatto per vendere online un bambino

12 Febbraio 2004

Basta un solo scatto per vendere online un bambino

di

Effettivamente, per molti giovani che vivono nelle comunità isolate, o che convivono ogni giorno con disabilità anche gravi, lo sviluppo della tecnologia ha fornito uno sbocco, una speranza.

Tuttavia, questa tecnologia non è solo benigna, sta risultando essere un mezzo fantastico per i pedopornografi. Non soltanto come mezzo in grado di fare pubblicità ai bambini scattando immagini da distribuire abusivamente online, non solo filmini con espliciti abusi nei confronti dei bambini, i pedofili possono anche nascondersi dietro l’anonimato che Internet garantisce e fingersi, per esempio, sedicenni innocenti in cerca di amicizia e amore.

La Rete è diventata il mezzo primario per la distribuzione delle immagini abusive dei bambini e permette alla gente di accedere ed immagazzinare grandi quantità di queste immagini sui loro Pc.

Sempre più bambini sono vittime di questo tipo di abuso. Nessun’agenzia ha responsabilità generale nel perseguire gli abusi su Internet in un contesto internazionale, ma uno studio indica che c’è stato un aumento del 300% nel numero di immagini di nuovi bambini che compaiono online negli ultimi tre anni.

Questo il succo della denuncia contenuta in un rapporto che sta sollevando molto scalpore redatto dagli esperti dell’associazione britannica pro-minori Barnardo.

Barnardo ha svolto l’indagine tra i giovani britannici, ha identificato più di 80 bambini vittime di questa nuova forma di abuso. Il più alto numero di bambini che hanno subito abusi, hanno denunciato di essere stati fotografati e messi online.

Per molti di loro, gli abusi si sono verificati negli anni dell’adolescenza, ma c’è una tendenza preoccupante verso la ricerca di immagini di bambini sempre più piccoli.

“Ciò che ci preoccupa maggiormente – ha spiegato l’autore del rapporto, Tink Palmer – è che ci sono le prove che i bambini abusati sono sempre più giovani, che gli abusi sono sempre più estremi e frequenti. I bambini sono costretti a convivere con il fatto che milioni di persone potrebbero aver visto la violenza commessa su di loro. E, ciò nonostante, il Governo britannico deve ancora finanziare un programma specialistico di assistenza a loro e alle loro famiglie”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.