RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Aste WiMax ancora protagoniste

21 Febbraio 2008

Aste WiMax ancora protagoniste

di

La base d'asta per il Wimax è stata superata complessivamente dell’83%

L’asta indetta dal Ministero delle Comunicazioni per assegnare le frequenze Wimax non si è ancora conclusa. Al momento è stato registrato l’abbandono delle sole Wind e Toto (AirOne), nonché il ridimensionamento della partecipazione di Fastweb che adesso concorre solamente per le aste regionali in Veneto, Marche, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

La quarta giornata di rilanci si è conclusa con ancora 22 aziende in gioco e nessuna licenza aggiudicata. Interessante comunque rilevare che ad oggi tutte le aree di gara sono ancora oggetto di competizione. Il valore complessivo delle «puntate» ha raggiunto quota 90,700 milioni di euro, praticamente l’83% in più rispetto ai valori iniziali della base d’asta.

Le migliori offerte per macro regioni per ora sono state depositate da A.F.T. (Linkem, provider specializzato in WiFi e Hiperlan), Elettronica Industriale (Mediaset) e Telecom Italia. Inoltre, non bisogna dimenticare che realtà come Rai, Tiscali, BT Italia e Eutelia hanno già confermato che troveranno presto un accordo con i vincitori.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.