OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Assegnati i premi Oscar dei video games: trionfano Xbox e PS2

14 Marzo 2002

Assegnati i premi Oscar dei video games: trionfano Xbox e PS2

di

Halo, lo sparatutto Xbox, è il miglior gioco dell'anno

Il verdetto della Academy of Interactive Arts and Sciences (AIAS) non lascia spazio a equivoci. Il miglior video gioco del 2001 è firmato Microsoft. Halo: Combat Evolved, il first-person shooter sviluppato da Bungie in esclusiva per Xbox ha ricevuto il premio più ambito nel corso della quinta edizione degli Interactive Achievement Awards, l’equivalente videoludico dei premi Oscar.

Nel corso della manifestazione che si è svolta il 28 febbraio scorso nell’Hard Rock Hotel & Casino di Las Vegas, Halo si è visto assegnare ben quattro premi, tra cui quello di migliore gioco console e migliore Grafica. Non sorprende che Microsoft stia valutando l’opzione di adattarlo per il grande schermo… Introdotta da Paul Provenzano, presidente di AIAS, la premiazione è stata animata dalle gag dell’attore Patton Oswalt, che ha recitato in film come Man on the Moon, Magnolia e Zoolander.

Nel settore console, Xbox e PlayStation2 hanno letteralmente dominato. Sorprende che una piattaforma appena introdotta – Xbox è infatti disponibile solo dal novembre del 2001 negli Usa – abbia ottenuto così tanti riconoscimenti. Oddworld: Munch’s Oddysee (Oddworld Inhabitants/Microsoft) ha ottenuto il premio per la migliore animazione, mentre Dead or Alive 3 (TeamNinja/Tecmo) è stato giudicato il migliore picchiaduro dell’anno.

Il premio per l’art direction è andato a Ico, straordinaria avventura sviluppata da Sony Computer Entertainment per PS2. Il surreale titolo è stato premiato anche per la migliore caratterizzazione dei personaggi e per la storia più originale. Il controverso Grand Theft Auto III (DMA Design/Rockstar Games) per PS2 è stato premiato nelle categorie del game design e della giocabilità. L’eccellente Baldur’s Gate: Dark Alliance (Snow Blind Studios/ Black Isle Studios) per PlayStation 2 è il migliore role playing game per console del 2001, mentre Gran Turismo 3 (Sony Computer Entertainment Inc., PlayStation2) si è imposto nella categoria dei giochi di corsa, superando allo sprint Project Gotham per Xbox. Un altro sequel, Tony Hawk’s Pro Skater 3 (Neversoft Entertainment/Activision, PS2) ha vinto il titolo di migliore gioco sportivo.

Le sorprese (e le delusioni) non sono mancate. Il best-seller dell’anno, Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty (Konami, PS2) di Hideo Kojima, si è visto assegnare un solo riconoscimento, quello per il migliore sound design, mentre per la migliore colonna sonora è stato premiato a Tropico (PC, Pop Top Software/God Games).

Ma la grande sconfitta è Nintendo. Se si eccettua Pikmin (GameCube), vincitore del titolo di gioco per console più innovativo, il bilancio è chiaramente negativo. Mario Party 3 (Hudson Soft Co. Ltd./Nintendo of America) per N64 si è aggiudicato il titolo di migliore gioco per bambini dell’anno, mentre Advance Wars (Nintendo Co. Ltd./ Nintendo of America) si è portato a casa il titolo di Migliore gioco per console portatili dell’anno. Il fatto che Nintendo detenga il monopolio del settore videoludico per l’infanzia e in quello dei portatili, ha chiaramente aiutato…

Per quanto concerne i computer games, Return to Castle Wolfenstein di id Software/Activision ha vinto nelle categorie della migliore giocabilità online e in quella degli action/adventure. Baldur’s Gate II: Throne of Bhaal (BioWare Corp./Interplay) ha vinto il titolo di migliore RPG, mentre Dark Age of Camelot (Mythic Entertainment/Mythic Entertainment) si è imposto tra gli MMORPG (Massive Multiplayer/Persistent World Game).

Nessuna sorpresa per quanto riguarda le simulazioni (Microsoft Flight Simulator 2002) e i titoli sportivi (Fifa 2002 Soccer di Electronic Arts). Telefonate anche le vittorie di Sid Meier’s Civilization III (Firaxis Games/Infogrames) e di Black & White (Lionhead Studios/Electronic Arts). Oltre ad aggiudicarsi il titolo di Computer Game dell’anno, il bizzarro gioco di Peter Molyneux ha trionfato anche nella categoria del titolo PC più innovativo dell’anno. Backyard Basketball (Treasures of Knowledge) è stato premiato come migliore gioco per bambini, mentre il titolo di migliore software educativo è andato all’ultima incarnazione della serie Where in the World is Carmen San Diego? (Learning Company/Learning Company).

Il premio alla carriera è andato al geniale Will Wright, autore di pietre miliari della storia dei videogiochi come Sim City e The Sims nonché co-fondatore di Maxis. Il premio gli è stato consegnato da John Carmack, fondatore di id Software (Doom, Return to Castle Wolfenstein) premiato nell’edizione 2001 dopo Hironobu Sakaguchi (2000), Sid Meier (1999) e Shigeru Miyamoto (1998).

Tra gli ospiti d’onore alla manifestazione c’erano, tra gli altri, Paul Anderson, regista dell’imminente film tratto dal videogioco di Resident Evil, Shigeru Miyamoto, creatore di Super Mario Bros, Richard Garriott di Destination Games e creatore di Ultima, Lanning di Oddworld Inhabitants, Sid Meier di Firaxis Games, Jason Rubin di Naughty Dog, Jez San di Argonaut Games e altri ancora.

Il prossimo appuntamento clou per l’industria del divertimento elettronico è fissato per il 19 marzo, quando comincerà la Games Developers Conference di San José, California.

Apogeonline, ovviamente, ci sarà.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.