Home
Apple a gonfie vele

29 Aprile 1999

Apple a gonfie vele

di

La casa di Cupertino continua a registrare incassi record e a rosicchiare quote di mercato lasciando tutti a bocca aperta.

Apple ce l’ha fatta un’altra volta, sorprendendo tutti, anche i più ottimisti. Per il secondo quarto fiscale, conclusosi il 27 Marzo, la società ha infatti annunciato un guadagno netto di 135 milioni di dollari contro gli 80 milioni previsti, registrando un guadagno per azione di 84 cents contro i “soli”57-59 cents che gli analisti finanziari si aspettavano.

Anche il guadagno lordo lascia tutti a bocca aperta: 1 miliardo e 53 milioni di dollari per 827.000 macchine vendute (400.000 Power Macintosh G3 e quasi 350.000 iMac).

Apple rafforza anche le sue posizioni in tutto il mondo: in Asia con una crescita del 49% (sopratutto per merito del Giappone dove l’iMac ha riscosso un enorme successo), in Europa con una crescita del 26% e in America con una crescita del 19%.

È importante notare lo sforzo fatto dalla società per ottimizzare al massimo la gestione dei magazzini. Quando a gennaio furono introdotti i nuovi iMac nelle versioni colorate, molti dissero che questa scelta avrebbe causato ad Apple non poche difficoltà nel rifornimento dei canali di vendita, per il rischio di ritrovarsi magazzini pieni di macchine il cui colore non aveva riscosso molto successo.

Anche in questo senso, contrariamente dunque ad ogni illazione, Apple ha lasciato tutti a bocca aperta, riuscendo a ridurre le scorte di magazzino ad un solo giorno, e in questo battendo anche Dell che, per inciso, ha sempre mantenuto un primato nella gestione dell’inventario.

“Last but not least”, ovvero, “infine ma non meno importante”, la quota di mercato. Dall’agosto ’98, mese del lancio di iMac e, simbolicamente, punto di partenza del rilancio d’immagine della ditta, la quota di mercato che allora si attestava più o meno verso il 5%, secondo quanto afferma ZiffDavies, è adesso del 12,5 %. Indubbiamente un salto notevole per una società che fino a 12 mesi fa tutto il mondo dell’informatica (analisti finanziari compresi) davano per spacciata.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.