Home
Amazon vs. eBay: c’è un Vincitore?

26 Luglio 2001

Amazon vs. eBay: c’è un Vincitore?

di

L'altro ieri earnings di Amazon. Non sono piaciuti: meno 25%. Qualche giorno fa earnings di eBay. Sono piaciuti molto di più. Così eBay viaggia non lontano dai massimi dell'anno, mentre Amazon è vicino ai minimi.

Mettiamoli uno contro l’altro e vediamo chi vince.

Primo confronto, il market capital: Amazon vale poco più di 4 miliardi di dollaroni (4.368); eBay quasi il quadruplo (16.675). Primo risultato: Amazon vale infinitamente meno del leader della Terraferma del suo stesso mestiere (hypermarket), che sarebbe Wal Mart. Mentre eBay orribilmente di più del suo concorrente terrestre, che potrebbe, per esempio, essere Sothebys; tra l’altro alleato proprio di Amazon.

eBay: 1 Amazon: 0

Secondo confronto: fatturati e profitti. Amazon ha fatturato nei primi sei mesi 1.37 miliardi in dollari e ne ha persi 392 milioni. eBay ricavi per 335 milioni di dollari e utili per 47.5. Tra l’altro i ricavi di Amazon sono praticamente fermi nel senso che sono cresciuti di poco rispetto ad un anno fa; quelli di eBay invece sono quasi raddoppiati, +82%, senza che questo abbia inciso sulla redditività.

eBay: 2 Amazon: 0

Terzo confronto: prospettive e futuro. Amazon è ancora vivo per un unico motivo: è relativamente grande e famoso. Nel Simulmondo della Rete non c’è nulla di più grande nel difficilissimo business dello shopping on line. Amazon ha una brand molto forte, forse la più forte, insieme con Yahoo!, AOL e la stessa eBay, che sia stata creata nella prima generazione Net. Per questo è probabile che in molti siano interessati a non far sfiorire la creatura di Bezos. Infatti, proprio ieri AOL ha annunciato una partnership più stretta con Amazon e la disponibilità ad investire 100 milioni di dollari nel pericolante gigante on line.

Una specie di libertà vigilata.

eBay vive tutta un’altra situazione: intanto è l’unica netstock che ancora sfoderi, immagino con notevole orgoglio, un price/earnings assolutamente fuori moda: 215! E questo quando gli altri net e tech sono ormai considerati cari già a quota 20 o 30. Poi eBay ha dimostrato una cosa importantissima: non ha bisogno di aumentare continuamente le sue spese di marketing e pubblicità per attirare gente sul sito e quindi vendere. Cosa che invece si è rivelata assolutamente vitale per Amazon che infatti ha smesso di crescere appena ha finito di avere soldi da spendere in advertising.

eBay: 3 Amazon: 0

Ma il confronto più drammatico tra Amazon e eBay è quello basato sulla Net-titudine, il mio metro preferito per giudicare una vera o presunta Net-company. eBay è pieno zeppo di attitudine alla Rete, è una comunità many-to-many, tutti vendono a tutti e la casa madre non vede nemmeno la merce, mentre invece vede i soldi che arrivano dagli utenti. Amazon, invece, sta lavorando solo da poco sulla leva Internet, per il resto è un supermercato sulla Rete, pieno di problemi e di costi molto terrestri.

eBay è un Vincitore, anche se non costa affatto poco a Wall Street. Amazon arranca sulle salite del Nasdaq.

Hai voluto la Net-bicicletta? Adesso pedala!

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.