RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Allarme spia per gli utenti di Napster

04 Aprile 2001

Allarme spia per gli utenti di Napster

di

Dopo aver attaccato duramente i siti di scambi musicali online, Napster in testa, l’attenzione dell’industria discografica si rivolge agli utenti.
Sui siti di scambio, sarebbe in funzione un software per individuare gli utilizzatori fraudolenti.

La notizia apparsa su vari siti, riporta che l’IFPI (International federation of the phonographic industry) utilizzerebbe un software per sorvegliare i vari software di scambi (da Napster a Gnutella), utilizzati per scambiare file musicali senza pagare i diritti d’autore.

Questo programma sarebbe capace di identificare l’indirizzo IP di ogni utente, il software utilizzato e i brani musicali messi a disposizione per altri utenti.
Una capacità che sarebbe estesa anche ai newsgroup e ai forum.

Alla faccia della privacy, questo strumento, se vero, potrebbe generare denuncie di massa anche se, una volta individuato il colpevole, il sistema manderebbe una mail di avvertimento.

Fino ad oggi, non si ha notizia di utenti che abbiano ricevuto avvertimenti da servizi di questo tipo.
Purtroppo, però, strumenti di questo genere sono realizzabili (ne abbiamo già parlato su questa rubrica).

Infatti, è possibile recuperare gli indirizzi IP su Napster e, successivamente, recuperare la lista di brani musicali condivisi su un computer, anche se è necessario il contributo dell’ISP (il fornitore di accessi) per tramutare l’indirizzo IP in un nominativo.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.