RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
A colloquio con gli insegnanti via Internet

01 Marzo 1999

A colloquio con gli insegnanti via Internet

di

Grazie alla Rete i genitori possono conoscere gli esiti scolastici dei propri figli tramite il computer di casa o dell'ufficio. Un esperimento in corso all'Istituto Villa Flaminia di Roma.

Con lo sviluppo di nuovi strumenti tecnologici per la didattica sono nate molte nuove opportunità per tutti quei genitori che desiderano seguire maggiormente i figli durante i loro studi. È per esempio possibile conoscere gli esiti scolastici dei ragazzi accedendo a banche dati online, creando, così, una sorta di interazione tra insegnanti, genitori e alunni, utilizzando la posta elettronica o i gruppi di discussione.

Una di queste iniziative, denominata INCAS (INternet CAsa e Scuola), consente alla famiglia di accedere al sito Web della scuola per mezzo di una password e di interrogare il sistema per avere ogni sorta d’Informazionein qualunque orario della giornata. La cosa più importante è che tutto ciò può avvenire comodamente da casa o dall’ufficio. Si viene così a creare un nuovo concetto di scuola: più aperta, perché non vincolata da alcun orario, e più vicina alle esigenze della famiglia e degli studenti.
Questo servizio è già attivo presso l’Istituto Villa Flaminia di Roma (http://www.villaflaminia.com/).

Altri progetti e attività promosse dalla Commissione Europea hanno avuto riscontri davvero positivi, come per esempio il “[email protected] Europa”, ossia il giorno dedicato alla Rete, partito dagli Stati Uniti e approdato, due anni fa, in Europa.
Nel sito, dedicato a questo importante evento (http://www.netdays.org/it/home.html), si possono trovare informazioni relative ai vari progetti, avviati allo scopo di promuovere la diffusione e lo sviluppo della multimedialità e della telematica all’interno delle scuole.

Altre iniziative stanno partendo con l’obiettivo di diffondere tra gli studenti una maggior cultura della Rete, come luogo di ricerca, di approfondimento e di scambio interdisciplinare. Comprendere le enormi potenzialità che a livello didattico e pedagogico essa può offrire, sia in ambito nazionale che oltre confine, è estremamente importante ed apre ampi scenari sulle metodologie di insegnamento applicate alle nuove tecnologie nella scuola.

È importante incominciare a organizzare studi e ricerche per informatizzare i bambini già dall’età scolare, riservando alcune ore alla settimana per le sperimentazioni e l’uso del computer e di Internet, ed offrendo tutti gli strumenti necessari affinché possano interagire con i nuovi media.
Incentivare l’utilizzo della Rete organizzando corsi di “navigazione”nelle scuole, insegnando i primi rudimenti dell’HTML per poter costruire una pagina Web, nonché un comportamento corretto da assumere in Rete, affinché si possa sviluppare una grande comunità basata sul rispetto, sulla lealtà e sulla solidarietà, valori questi indispensabili per una civile “convivenza”.

Le speranze per le tecnologie future sono pertanto riposte nella scuola e nella capacità degli insegnanti di “organizzare”il processo di apprendimento del bambino. Capire un medium come Internet può offrire incredibili vantaggi sia in termini di interazione con studenti di tutto il mondo, sia sotto il profilo ludico.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.