RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
3GSM World Congress 2002

22 Febbraio 2002

3GSM World Congress 2002

di

A Cannes è iniziato il 3GWC, l'appuntamento annuale europeo con il wireless. Anche questa edizione è dedicata alla 3G senza avere prodotti concreti, ma ha riservato ugualmente molte novità, tra cui l'annuncio di Microsoft di investire nel mondo del wireless insieme a Intel e Texas Instruments

A Cannes è iniziato mercoledì il 3GWC, l’appuntamento annuale europeo con il wireless. Anche questa edizione è dedicata alla 3G senza avere prodotti concreti, ma ha riservato ugualmente molte novità, tra cui l’annuncio di Microsoft di investire nel mondo del wireless insieme a Intel e Texas Instruments.

Dopo l’edizione 2002 di Milia, il salone professionale dei contenuti interattivi che ha avuto luogo al Palais des festivals dal 4 all’8 febbraio, Cannes è di nuovo al centro dell’informazione tecnologica con l’apertura il 19 febbraio del GSM World Congress. È uno degli eventi europei più importanti del mobile che, grazie al ruolo del Vecchio Continente in questo settore, sta diventando evento di riferimento anche oltreoceano. Cinque giorni di esposizioni e convegni che si chiudono venerdì 22 febbraio.

il Gsm World Congress già dall’anno scorso ha aggiunto un 3 davanti al suo acronimo ad indicare la terza generazione umts, ma per la verità i prodotti proposti anche in questa edizione non sono che alle prime sperimentazioni commerciali del gprs, che mantiene – tranne in Giappone – una penetrazione ancora marginale.

Se alcune case hanno deciso di attendere l’ancora più atteso Cebit che si svolgerà dal 13 al 20 marzo ad Hannover, altre aziende hanno invece cominciato a proporre tutte le novità a Cannes.
Motorola presenta il primo telefonino Umts, dotato di messaggeria multimediale, video camera con codifica Mpeg4, lettore di file musicali Mp3, Bluetooth per la connessione wireless con cuffie, possibilità di scaricare suonerie e usare le varie applicazioni permesse dal telefono anche durante una conversazione. Anche Nokia presenta un modello che supporta Wap, Gprs, HSCSD e Bluetooth ed è dotato di design molto curato. Sempre Nokia ha proposto D211, il primo prodotto che lega la tecnologia GPRS (General Packet Radio Service) ai portatili e ai palmari: è una Card Phone multimodale (disponibile nella prossima primavera) che offre accesso continuo a Internet nelle aree servite da GPRS, HSCSD (High Speed Circuit Switched Data), e wireless LAN (Local Area Network). La scheda è compatibile con una vasta gamma di apparecchi portatili e permette di mandare e ricevere e-mail, messaggi di testo e telefax, oltre ad offrire, sempre tramite il pc portatile, accesso wireless a Internet e intranet.

Insomma il wireless al massimo dell’attenzione, nonostante il recente calo delle vendite di telefonini in Europa. Kurt Hellstroem, numero uno di Ericsson, ha peraltro illustrato previsioni di crescita del 10% per le vendite nel 2002 affermando che il peggio della crisi sia ormai passato. “Credo che il peggio sia dietro di noi. Sono prudentemente ottimista per quest’anno”. Hellstroem ritiene che a livello mondiale saranno venduti circa 430 milioni di pezzi contro 390 lo scorso anno, di cui tra 50 e 70 Gprs.

I numeri del GSM World Congress sono significativi: quattro giorni di conferenze, incontri, presentazioni, più di 230 interventi, delegati internazionali provenienti da più di 100 paesi, più di 15.000 visitatori, oltre 500 espositori in altrettanti stand. Nel 2000, erano stati presentati 55 nuovi prodotti da parte di 276 espositori (207 nel 1999), con la presenza di 15.500 visitatori (9.500 nel 1999). Le cifre del 2001 non sono da meno: 486 espositori che hanno presentato i loro prodotti a 7.200 visitatori accreditati, 2.000 delegati e 600 giornalisti. Il bilancio, senz’altro ancora più positivo, dell’edizione in corso sarà reso noto nei prossimi giorni.
Il programma della conferenza è davvero ricchissimo con interventi ed approfondimenti tematici del mondo GSM e del mobile lifestyle, da quelli tecnici alle modalità di sviluppo dei contenuti, dal marketing al servizio clienti.

I contenuti sono stati forse fin ora i veri protagonisti dell’edizione, in quanto si ripete continuamente che essi sono tanto fondamentali quanto ancora poco adattati alle nuove forme di comunicazione senza fili. Con lo sviluppo delle reti 3g, acquisteranno infatti sempre più importanza i contenuti multimediali come gli streaming video, la possibilità di seguire eventi come la partita di calcio, i film o i video musicali. Ma per ora le proposte sono di qualità e innovatività non soddisfacente e un ritardo non solo tecnologico è stato ritenuto non trascurabile dal report sul mobile video presentato dalla svedese Northstream. Secondo lo studio, la vera diffusione del video al cellulare non si avrà in Europa prima del 2005.

Bill Gates ha trovato il modo per essere protagonista anche di questo appuntamento internazionale. Microsoft al Milia era infatti stata al centro dell’attenzione con una massiccia campagna promozionale di Xbox che aveva invaso Cannes anticipando il lancio europeo del 14 marzo prossimo (sul mercato giapponese il lancio è previsto per il 22 febbraio con un mega battage pubblicitario). Al 3GWC, invece, Microsoft ha annunciato di voler investire sempre di più nel wireless. Dopo il lancio nei giorni scorsi del progetto MSN per dispositivi mobili in mezza Europa, ieri, è infatti arrivato un annuncio atteso e, di certo, da tanti temuto: Microsoft si butterà nel progetto telefonia mobile, puntando al GPRS prima e all’UMTS poi, forte della complicità di Intel e Texas Instruments. Tre giganti dell’hi-tech che possono concretamente minare il ruolo leader dei concorrenti Nokia e Ericsson.

Il piano è creare uno standard comune nella telefonia mobile, lavorando su 2,5G e 3G per sviluppare processori integrati e programmi, creando una piattaforma comune che dovrebbe essere pronta al lancio presso il grande pubblico entro il 2003.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.