Quattro giorni di sviluppo

Ecco Codemotion Milano

di

thumbnail

22

nov

2016

Workshop e codelab. Poi la realtà virtuale, i giochi indipendenti, relatori di gran nome, le aziende. E le community tecnologiche.

È giunto agli sgoccioli il conto alla rovescia per la quarta edizione di Codemotion Milano, articolata a partire da domani in due giorni di workshop e due giorni di conferenza presso il Campus Bovisa di Milano.

Secondo l’organizzazione si tratta della più grande conferenza tecnica per sviluppatori: nei quattro giorni del densissimo programma avranno luogo cento presentazioni suddivise in otto fili conduttori, più cinque workshop e sei codelab per chi ama mettere direttamente le mani sul codice.

Programmazione e startup

Il programma dei workshop è ricco e vario. Si darà spazio allo sviluppo mobile soprattutto relativamente a JavaScript e al suo ecosistema (Angular.js, React.js, Node.js), ai Microservices, al mondo DevOps e a case study reali.

Folla a CodeMotion Milano 2015

L’edizione 2015 di Codemotion ha richiamato sviluppatori da ogni angolo dell’Italia.

Non mancheranno occasioni per focalizzarsi su tecnologie di tendenza o molto dibattute di recente, come machine learning, intelligenza artificiale, chatbot, il linguaggio Go di Google e la realtà virtuale. Da vedere e scoprire, da programmatori oppure semplici interessati a questi mondi, un’area startup destinata a 18 aziende di tecnologia tra le più promettenti in Italia, dove avverranno anche iniziative di reclutamento per attirare talenti in cerca di una opportunità di impiego.

Tra gioco e realtà

Codemotion ospiterà una selezione di progetti di Virtual Reality provenienti da tutta Italia e selezionati tra i migliori pervenuti a seguito di una richiesta pubblica. L’esposizione sarà un vero state of the nation del Belpaese riguardo al lavoro e alla ricerca sulla realtà virtuale.

E poi GameDev! Durante Codemotion verranno presentati diciannove progetti di sviluppo indipendente di videogiochi, anch’essi scelti tra i migliori provenienti da una call pubblica. Il progetto che risulterà essere più interessante avrà l’opportunità di esporre presso la Casual Connect a Berlino, nell’area Indie Prize. Nella giuria, formata da giornalisti ed esperti, sarà rappresentata anche Apogeonline.

Parlare, sentire, incontrare

Uno dei punti di forza di Codemotion, che tiene a Milano la propria quarta edizione, è il networking. Prima di tutto, le maggiori aziende tecnologiche hanno già annunciato la propria presenza a partire da Cisco, IBM, Google, Ca Technologies, Oracle, Microsoft, Indra e molte altre.

Seguono le community. Hanno animato l’edizione 2015 più di 20 comunità a tema tecnologico e 1.800 tra sviluppatori, architect, designer, startupper e maker. Quest’anno le cifre saranno superiori e Codemotion si confermerà occasione unica di networking e confronto, per approfondire tematiche, ampliare le proprie conoscenze, farsi notare per le proprie capacità.

Badge

Codemotion eccelle tradizionalmente anche nell’organizzazione dell’evento.

Si incontreranno personaggi di spicco. Tra i keynoter figurano Jason Goecke (Cisco), Leslie Hawthorn (Red Hat), Mike Lee (Appsterdam), Atreyam Sharma (Workshop4Me), Sven Peters (Atlassian), Mario Fusco (Red Hat). In più c’è un’attesa speciale per Alaina Percival, CEO di Women Who Code, la noprofit dedicata ad avvicinare le donne alla tecnologia, presente in oltre 50 Stati in tutto il mondo.

Nel cuore dei coder

Il nostro Andrea Granata sarà inviato speciale Apogeonline durante la conferenza e coprirà su queste pagine i momenti più interessanti della manifestazione. Una visita a Codemotion Milano 2016 è altrimenti occasione irrinunciabile per fare il punto sull’universo dei coder italiani, con un respiro internazionale e con una ricchezza e varietà di temi, persone e organizzazioni pressoché unica per l’Italia. Appuntamento alla Bovisa!

Codemotion Milano 2016 avrà luogo dal 23 al 26 novembre presso il Campus Bovisa del Politecnico di Milano; il 23 e 24 novembre sono previsti i workshop, mentre il 25 e il 26 novembre si terrà la conferenza. I biglietti vanno da 35 euro (education) a 250 euro; i lettori di Apogeonline possono fruire di uno sconto del 25 percento acquistando il biglietto online con il codice apogeo_mp.




Letto 1.712 volte | Tag: , , , , , , , , , ,

Lascia il tuo commento