2 Commenti

All'intersezione tra salute e svago

La strada per il successo? Una buona igiene orale

di

thumbnail

25

feb

2015

Che prospettive per software house e creatori di app in cerca di spunti per la loro attività? Una è il cosiddetto healthcare.

Negli smartphone abbiamo ormai installato di tutto: dalle app per fare la lista della spesa, a quelle che lo trasformano in telecomando. Ingenuo credere che il vero successo si raggiungerà con la app per fare il caffè.

Più di un anno fa è stata annunciata da Scanomat, azienda danese, l’app che fa il caffè. Il prodotto però non consiste in una app che fa il caffè, quanto in una macchina per caffè che riceve l’ordine dallo smartphone. Aspettativa delusa quanto aver scoperto la vera identità del Mago di Oz… che tanto mago non era.

Quindi non è forse la rincorsa all’originalità bizzarra che condurrà al successo le app del prossimo futuro. Rameet Chawla (CEO di Fueled, azienda americana che si occupa di progettare e sviluppare applicazioni mobile e siti web per grossi marchi internazionali), ha risposto così in una intervista a Mashable alla domanda Quali sono gli ingredienti necessari per creare una applicazione di successo?:

Non è quello che luccica – la bellezza visiva – ma quello che l’app fa e consente di fare. Se non si aggiunge valore – qualità – all’esperienza utente, allora non potrà essere una applicazione popolare, di grande diffusione”

Nella videointervista è possibile cogliere bene la visione di Chawla. Al centro sta l’utilità, ma anche applicazioni orientate all’intrattenimento possono contenere gli ingredienti utili per diventare popolari.

I prossimi anni dovrebbero essere quelli degli smartwatch e delle smartapp (o watchapp). Saranno forse questi gli apparecchi che accoglieranno prodotti di successo? Non saprei. Ancora non riesco a percepire le strade che verranno percorse

Sostenendo fortemente però il punto di vista di Chawla, credo che una possibile frontiera di applicazioni di successo possano essere quelle legate all’intrattenimento e alla salute, dove l’utilità e il divertimento si uniscono. Si dovrebbe forse parlare di gamification della salute, ma preferisco tenermi lontano da questa associazione.

Devo confessare di essere colpito dai prodotti che l’aspetto ludico riescono a farlo sposare perfettamente con i gesti quotidiani, come fece Foursquare in passato. Non posso quindi non citare i prodotti che mi hanno lasciato letteralmente a bocca aperta.

Dove il dente vuole

Oral-B, forse precursore dello spazzolino elettrico, ha presentato i modelli SmartSeries 5000 e SmartSeries 7000. Entrambi accompagnati da un display da applicare allo specchio del bagno. Durante l’utilizzo dello spazzolino una simpatica faccina presente nel display ci indica quali denti pulire, superiori e inferiori, e per quanto tempo, circa due minuti complessivi. il modello della serie 7000 possiede inoltre una applicazione per smartphone associata.

Oral-B-White-Pro-7000-SmartSeries-Test.jpg

“Alla sera ed al mattino / cellulare e spazzolino”. Per bimbi di un nuovo secolo.

L’applicazione, oltre a guidarci a una corretta pulizia, accoglie il calendario della pulizia dentale, il livello di precisione della pulizia stessa più informazioni di vario genere come previsioni del tempo ed eventi del giorno. Queste ultime forse un po’ distraenti.

Una idea che sposa perfettamente un gesto quotidiano, una buona abitudine da perseguire con l’aiuto di uno strumento, una app, che ci guida verso il successo. (Per correttezza devo far notare i tanti commenti poco positivi sui due prodotti, più per la scarsa durata della batteria che per l’esperienza d’uso).

Incuriosito dal tema e da questo possibile risvolto futuro ho continuato la ricerca. (Ok, lo ammetto: ho la mania della pulizia dei denti che mi porto dietro fin da quando ero bambino). Ho trovato un prodotto a mio giudizio fantastico: realizzato da Kolibree, startup che a maggio 2014 ha avuto ampio riscontro su Kickstarter.

Uno spazzolino elettrico, simile a quello Oral-B, rivolto soprattutto ai bambini. In aggiunta alle informazioni e alle statistiche sulla pulizia, Kolibree comunica con una game app che guida ogni movimento dello spazzolino attraverso un percorso. Solo seguendo il personaggio nello schermo e quindi raccogliendo tutte le monetine si aumenta il punteggio e migliora la pulizia dei denti!

Lo scenario mostrato nel video vale più di mille parole. Kolibree ha sicuramente focalizzato l’attenzione su una abitudine quotidiana spesso non amata dai bambini e ha fatto in modo di renderla gradita unendo facilità d’uso, utilità e divertimento.

05-ces-blog_pirate.png

Lavarsi i denti è diventato davvero un gioco oltre le promesse delle pubblicità.

 
Forse non sarà più uno sforzo memorabile doversi lavare i denti e forse sarà questa la strada del successo. Questi prodotti stimoleranno qualche nuova idea? La prossima sarà forse una app che accompagna gli uomini a seguire un corretto taglio della barba?

Di certo, la strada che unisce la salute personale all’intrattenimento più o meno giocoso, per bambini e adulti, sembra essere un percorso sempre più promettente per sviluppatori e azienda alla ricerca di nuove idee per generare fatturato. Mentre attendo le prossime notizie in materia corro a lavarmi i denti, devo migliorare il mio record…




Val Pin (@v_alpin) lavora da diversi anni nel campo dello UX Design. Ha iniziato nel campo dell’e-learning e negli ultimi anni si sta dedicando alla progettazione di ambienti per business platform, buttando sempre un occhio al mobile entertainment per il quale ha lavorato diversi anni come UX Designer. HCI e smart device sono la sua estensione cibernetica. Il suo obiettivo è sempre lo stesso: trovare soluzioni creative da applicare allo UX Design. Per questo il genere sci-fi è la sua fonte di ispirazione. Ha però un grosso difetto: accumula carta per creare prototipi e modellini per qualsiasi cosa.

Letto 3.368 volte | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 commenti

  1. Le magie della scienza | Apogeonline

    [...] che mostrano grafici e suggerimenti sullo schermo dell’iPhone o del tablet (nell’articolo La strada per il successo? Una buona igiene orale abbiamo parlato di spazzolini intelligenti). Questo tipo di comunicazione tra cose richiede un [...]

  2. Il kit delle case telecomandate | Apogeonline

    [...] moka pronta a fare il caffè (con risultati forse migliori della Scanomat di cui abbiamo parlato in La strada per il successo? Una buona igiene orale). Per farlo sarà sufficiente avere una connessione di rete domestica, i giusti elettrodomestici [...]

Lascia il tuo commento