1 Commento

Testato per la mamma

In rete da veri omini

di

thumbnail

05

mag

2014

Da hardware e software per maker nascono servizi talmente semplici che possono cambiare la vita e il modo di vedere le Cose.

All’Internet delle Cose (Internet of Things) dovremo abituarci. Assieme alla diffusione di schede programmabili come Arduino nascono servizi che aprono scenari a dir poco originali. Le partite di calcetto da tavolo, per esempio.

Thomas Amberg, un maker di Zurigo, ha usato il servizio dweet.io per collegare a Internet una scheda Arduino che controlla le reti effettuate durante le partite di un calcetto da tavolo. Ad ogni cambiamento del punteggio rilevato dal sensore posto nelle buche, il valore di un contatore viene trasmesso a dweet.io sotto forma di una sequenza di caratteri analoga a un indirizzo Internet. Una ventina di righe di software scritto in linguaggio JavaScript consente a qualunque programma di navigazione di visualizzare i risultati.

Arduino per calcetto

Il circuito che porta i risultati del calcetto su Internet.

Se sembra una cosa complessa dobbiamo deludervi: crearla è veramente semplice, ma soprattutto collegare l’hardware alla rete Internet potrebbe farlo chiunque, come sostiene Peter Semmelhack, il fondatore di dweet.io:

Siamo orgogliosi di annunciare il lancio del nostro ultimo prodotto dweet.io, il più veloce, facile ed economico – è gratis – modo di condividere i dati di un dispositivo su Internet. Veramente, è così semplice che potrebbe farlo anche vostra madre — abbiamo provato e confermiamo tale affermazione.

Dweet è onomatopeico a tweet ma riguarda l’hardware; ogni dispositivo riceve un identificativo unico e quindi chiunque altro può seguirne le evoluzioni, sia una persona, un’applicazione o un altro dispositivo.

Per provarlo non resta che collegarsi al sito dweet.io, meglio se con il proprio dispositivo mobile. Un clic è sufficiente per testare l’esempio già pronto: ottenere informazioni di posizione del dispositivo e le coordinate del mouse o del sistema di puntamento. Ad ogni spostamento i valori variano e sta a noi decidere cosa farne: pubblicarli, darli in pasto a qualche altro aggeggio, distribuirli in qualche altro modo.

Telecalcetto

Un calcetto su Internet è una Cosa, con la C maiuscola.

L’unione di dweet.io con IFTTT (If This Then That, se [accade] questo allora [succede] quello) può fare accadere di tutto. Thomas, quello del calcetto, li usa entrambi. E quando qualcuno vince, allora illumina una lampada Philips, che già possiede un’interfaccia collegata a IFTTT.

Se ancora non conoscete IFTTT, non mancate di dargli un’occhiata. Non serve nemmeno l’hardware, è sufficiente un po’ di logica.

IFTTT più Arduino

Unione di due servizi facili, per fare cose difficili.




Paolo Capobussi (@ViviScienza) si diletta a divulgare informatica e nuove tecnologie dai tempi delle Pagine Bianche delle email presenti nel mondo (ne possiede una copia a cui tiene gelosamente). Attualmente si diverte con tutto ciò che odora di makers, elettronica, chimica e scienze naturali e offre al pubblico le sue passioni creando attività di edutainment e continuando a produrre libri e Multi-Touch Book in ambito scientifico-tecnologico.

In Rete: viviscienza.it

Letto 3.838 volte | Tag: , , , , , , , , , , ,

Un commento

  1. paolo

    Devo confessare che non ci avevo pensato. Bell’idea ! Una ulteriore dimostrazione della fantasia dei maker e della validità del progetto Arduino. Anche io, nel mio piccolo, provo a divulgare questo prodotto semplice e innovativo. Ciao Paolo http://goo.gl/DSIBZk

Lascia il tuo commento