Bit Comics

Apogeonline Bit Comics # 5.1

di Nadia Zorzin

thumbnail

17

Mar

2007

La vignetta della settimana. Un autore al mese, quattro strip per farsi conoscere. Tema: la tecnologia. La quinta autrice della nostra rassegna di nuovi talenti è Nadia Zorzin

Che cos'è Apogeonline Bit Comics

Le strip di Abc: Deco, Cryx, Ciemmerre, Gionta

Nadia Zorzin ha trent'anni, è di Trieste e fa la mamma, la moglie, la grafica pubblicitaria e l'illustratrice tutto insieme. Ha illustrato un libro di poesie ("Traduzioni perdute" di Luca Visentini) e vari racconti e riviste (Fernandel). Da alcuni anni disegna la sua vita su dei moleskine, le cui pagine diventano post illustrati in un blog in cui si firma Solo in linea. Nadia Zorzin ha il dono raro della poesia accoccolata sulla punta della matita. Ogni disegno è un microcosmo ingarbugliato, che spesso si svela pienamente solo dopo alcuni attimi di contemplazione: la matita che non si alza mai dal foglio, come nei giochi dei bimbi, una linea continua che a volte torna al punto da cui era partita. Un disegno che è una storia da dipanare, o da seguire: le quattro strisce che Nadia ha pensato per Abc sono dei piccoli originali gioielli di narrazione disegnata, in cui tecnologie come i cellulari, le chat, i computer diventano pretesto per raccontare le dissonanze della modernità. Raccontare, appunto, anche attraverso i blog disegnati: «Non mi piace che le cose ammuffiscano nel cassetto. Preferisco farle incontrare ad altre forme che le rafforzino, piuttosto che isolarle».