Home

Giuseppe Granieri

Giuseppe Granieri
  • Tre versioni di innovazione Articolo

    Tre versioni di innovazione

    (Pubblicato il 05 Luglio 2007) Siamo portati a credere che la capacità di innovazione di un Paese sia la sua capacità di produrre idee. Ma la realtà è più complessa e, se l'Italia vuole candidarsi a sostenere la sfida della società della conoscenza, è necessario riflettere su scenari più profondi
  • Da Gutenberg ad aNobii Articolo

    Da Gutenberg ad aNobii

    (Pubblicato il 14 Giugno 2007) Da sempre il numero di libri pubblicati è immensamente superiore al numero di titoli che conosciamo e tra cui cerchiamo le nostre letture. Ma Internet e gli strumenti sociali di condivisione delle informazioni stanno mettendo progressivamente a sistema l'incontro tra domanda e offerta
  • Appunti di anatomia della conversazione Articolo

    Appunti di anatomia della conversazione

    (Pubblicato il 26 Marzo 2007) Sul web tutti conversiamo, direbbe Bufalino, persino i comunicatori. Ma che cosa implica una conversazione globale e diffusa? Siamo pronti a immergerci nelle differenze e a comprenderle? Alcuni appunti per una "conversazione"
  • Appunti di anatomia della conversazione Articolo

    Appunti di anatomia della conversazione

    (Pubblicato il 16 Marzo 2007) Sul web tutti conversiamo, direbbe Bufalino, persino i comunicatori. Ma che cosa implica una conversazione globale e diffusa? Siamo pronti a immergerci nelle differenze e a comprenderle? Che cosa possono imparare gli architetti dell'informazione (o i singoli interlocutori) per migliorare l'accesso alla conoscenza? Alcuni appunti per una "conversazione"
  • Come (e perché) dovrebbe funzionare Technorati Articolo

    Come (e perché) dovrebbe funzionare Technorati

    (Pubblicato il 01 Febbraio 2007) Per la crescita del web è necessario che ci sia la collaborazione di milioni di utenti, i quali devono imparare a inserire informazioni in modo che le macchine possano aiutarci nell'orientamento. Perchè questo apprendimento avvenga, è necessario che piccoli standard si affermino. E la storia di internet ci dice che...
  • L’Internet del 2007 Articolo

    L’Internet del 2007

    (Pubblicato il 03 Gennaio 2007) Finita la meraviglia per i cittadini che scrivono pubblicamente in Rete o distribuiscono contenuti video, che direzione sta prendendo il Web? Quale sarà la prossima tappa che porterà i media tradizionali e gli individui a utilizzare un'Internet più strutturata? Alcune ipotesi, molti link e un dubbio finale
  • La formazione delle coppie nella società digitale Articolo

    La formazione delle coppie nella società digitale

    (Pubblicato il 07 Dicembre 2006) L'amore eterno esiste, ma è una variabile computazionale. La ricerca dell'anima gemella come capacità di processare informazioni e i grandi network come moltiplicatori di occasioni (non soltanto in amore)
  • Un televisore in ogni casa Articolo

    Un televisore in ogni casa

    (Pubblicato il 19 Ottobre 2006) Astrazioni fatali, ovvero analogie che partono da libri. Dalla Radiovisione a YouTube, una parabola storica che può aiutarci a riconsiderare in prospetiva più ampia il digital divide e i problemi di integrazione dei network digitali nelle società comporanee
  • Digitong e l’architettura delle relazioni Articolo

    Digitong e l’architettura delle relazioni

    (Pubblicato il 17 Luglio 2006) Astrazioni fatali, ovvero analogie che partono da libri. Numero quattro: stabilire relazioni tra concetti, come vorrebbe fare il web semantico, potrebbe non essere sufficiente. Serve invece un ambiente in grado di tener conto delle relazioni. Le ipotesi di Pierre Lévy
  • Se quel sé io fossi Articolo

    Se quel sé io fossi

    (Pubblicato il 29 Giugno 2006) Astrazioni fatali, ovvero analogie che partono da libri. Numero tre: se Internet è una Rete sociale, i nodi sono individui. Ma gli individui tendono a cambiare, elaborarsi, crescere e confrontarsi, creando e modificando continuamente uno spazio comune. Alcuni studi sull'identità nell'era digitale.
  • Internet è un Sarchiapone Articolo

    Internet è un Sarchiapone

    (Pubblicato il 01 Giugno 2006) Astrazioni fatali, ovvero analogie che partono da libri. Numero due: l'essere, Internet, il media watching, la costruzione degli accordi culturali. Ma anche il sarchiapone, i gatti, l'elettore di sinistra e l'opinione di qualche blogger. Un paio dei quali si agitano quando associo all'essere qualche caratteristica
  • Signora mia, il calcio è malato Articolo

    Signora mia, il calcio è malato

    (Pubblicato il 08 Maggio 2006) Astrazioni fatali, ovvero analogie che partono da libri: inauguriamo questo spazio periodico con "The Wisdom of Crowds" di James Surowiecki. Il calcio, i giochi a somma non zero, i problemi cooperativi e, a margine, alcune logiche che è bene tenere presente quando si ha a che fare con la Rete