Home
World Usability Day: la Giornata Mondiale dell’Usabilità in Italia

21 Ottobre 2005

World Usability Day: la Giornata Mondiale dell’Usabilità in Italia

di

Con il tema "Rendere semplice l’internazionale con la tecnologia", l’evento si estenderà in più di 50 località e 15 nazioni

Il 3 novembre si terrà a Roma, presso l’aula magna della sede dell’INPS di via Ciro il Grande 21, Roma Eur, il World Usability Day, che si estenderà, nel corso delle giornata, anche ad altri Paesi del mondo. L’evento, in Italia, sarà curata dal Capitolo italiano di UPA.

L’usabilità sarà, quindi, il filo conduttore della giornata anche se i temi sono molti.

Michele Visciola offrirà ai partecipanti una visione generale dell’utilizzo dell’usabilità nei diversi Laboratori delle aziende produttrici di software per la Pubblica Amministrazione (PA), dei siti online offerti dal quest’ultima e del contributo dell’usabilità stessa.

Una parte dell’evento sarà dedicato alla multi-cultura, cioè al rapporto che gli stranieri hanno con i siti istituzionali che si trovano a dover utilizzare e alle difficoltà che incontrano a causa degli errori e dei difetti dei siti stessi. Ma non bisogna spaventarsi di fronte a questo. Infatti, l’ingegneria dell’usabilità è in grado di offre delle soluzioni a questo complicato tema.

Nel corso della giornata si discuterà la relazione tra i requisiti dell’accessibilità e quelli dell’usabilità, come rendere usabili i siti della PA secondo le indicazioni dell’accessibilità, si parlerà della TV digitale e di cosa stanno facendo le aziende italiane per rendere sempre più efficiente l’utilizzo di questa nuova tecnologia.

Di seguito il programma nel dettaglio.

8.00 – 9.00: Ricevimento e Registrazione dei Partecipanti

9.15 – 11.00: Uno sguardo sulle practice dell’usabilità nella routine quotidiana dei Laboratori di

Usabilità presso le principali aziende produttrici di software per la Pubblica Amministrazione

Chair: Visciola Michele, Experientia

  • Venturi Giorgio (consulente, Luton, UK): Risultati di un’indagine europea sui modelli di inserimento in azienda delle prassi della Progettazione Centrata sull’Utente.
  • Stortone Cinzia, Pellegrini Gaetano, Natale Domenico (Sogei): Aspetti organizzativi nell’implementazione dell’usabilità e dell’accessibilità
  • Roccia Giaele (CSI-Piemonte): Chi non vede non crede: parola di usabilità. Scene di vita vissuta dal laboratorio di Usabilità e Accessibilità del CSI-Piemonte.
  • Brozzo Carlo (Datasiel): La Home perfetta e l’istinto del salmone. Dalla teoria di ripulire la home da ogni macchia alla prassi di risalire i flussi amministrativi…. fino alle sorgenti dell’usabilità.
  • Simonetti Emilio (Dipartimento della Funzione Pubblica): La comunicazione pubblica verso

l’usabilità. Percorsi ed esperienze del progetto URPdegliURP.

11.30 – 12.30: Come cambia l’interfaccia (se cambia) nei servizi online della PA ed il contributo

dell’usabilità

Chair: Visciola Michele, Experientia

Il panel prevede la partecipazione di alcuni comuni d’Italia e reti civiche più attive. In particolare ci saranno:

  • Comune di Modena: Ballabeni Fiorenza
  • Comune di Roma: Valentini Miriam
  • Comune di Torino: Carcillo Franco

12.30 – 13.30: Comunicare agli stranieri

Questa sessione farà emergere un tema molto urgente: la multi-culturalità. Riescono gli utenti

stranieri (sia turisti che abitanti in Italia) a trarre utilità dai siti istituzionali? Ci saranno interventi qualificati che mostreranno i principali difetti ed errori dei siti italiani in proposito, ed aiuteranno ad identificare alcuni possibili rimedi che l’ingegneria dell’usabilità offre per affrontare questo complesso tema delle differenze culturali.

  • Martin Brian (Consulente – Trento): Il sito web multi-culturale: vantaggi e svantaggi.
  • Vanderbeeken Mark (Experientia): Progettare l’esperienza in un sito rivolto agli stranieri.

14.30 – 15.45: Relazioni tra Usabilità ed Accessibilità

La recente legge in Italia propone alcune indicazioni su come rendere accessibili i siti della PA.

Questa sessione discuterà le relazioni tra i requisiti dell’accessibilità ed i requisiti dell’usabilità e

mostrerà come e perché rendere usabili i siti disegnati secondo le linee guida dell’accessibilità.

Chair: Graziani Paolo

  • Graziani Paolo (Firenze): Usabilità delle linee guida sull’accessibilità in un contesto normativo
  • Paternò Fabio e Leporini Barbara (CNR): Integrazione di accessibilità ed usabilità per utenti con disabilità visive
  • Mania Vincenzo (CSI Piemonte): Le treA: usabilità cercasi!
  • Bernardini Andrea (F. Ugo Bordoni) e Bianchi Luca (Istituto Statale Sordi, Roma) – Accessibilità ed usabilità dei motori di ricerca
  • Diodati Michele (Consulente – Roma): Tecniche per un blog accessibile ed usabile.

16.00 – 16.45: Usabilità e TV digitale

È un tema molto attuale. La sessione proporrà degli interventi che permetteranno di scoprire cosa stanno facendo le aziende italiane per migliorare l’uso della TV interattiva?

Chair: Delogu Cristina, Fondazione Bordoni

  • Delogu Cristina (Fondazione U.Bordoni): La TV digitale. Nuove sfide per l’usabilità
  • Larosa Salvatore (Enterprise Digital Architects): Le pratiche di usabilità di EDA
  • Volpi Giacomo (Kora) Le pratiche di usabilità di Kora
  • Valente Roberto (Interactive Media) Le pratiche di usabilità di IM
  • Alcaino Fabiana (Fastweb): La TV di Fastweb. Interattività e usabilità.

17.00 – 18.00: Usabilità per la Mobilità: trend ed esperienze

Tra ricerca ed esperienze sul campo, c’è oggi molto dinamismo e tante idee di innovazione. Qual è il contributo dell’usabilità per l’affermazione dei modelli di servizi più convincenti?

Chair: Zoels Jan-Christoph, Experientia

  • Zoels Jan-Christoph (Experientia): Progettare l’esperienza nei servizi per la mobilità
  • Fabio Sergio (Consulente): Servizi ed applicazioni
  • Debatty Régine (Consulente): Trend emergenti

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.