Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
WM_DB: the Italian Web Designers Database

28 Maggio 2003

WM_DB: the Italian Web Designers Database

di

Nasce su Webmatch.org l'atlante del webdesign italiano: regione per regione i webdesigner svelano se stessi, la loro storia, le loro ispirazioni

Per entrare nel database è sufficiente rispondere a una semplice “intervista online”: l’iscrizione è libera e gratuita, l’unica condizione è essere webdesigner e avere voglia di raccontarsi.

L’obbiettivo è di portare allo scoperto le persone vere al di là dei monitor, dei nick, delle raccolte di portfolio. “Far emergere la persona – spiega Stefania Boiano, ideatrice del WM_DB – è sempre stata la nostra filosofia di fondo. Siamo nati organizzando i Web Match, incontri interattivi tra i designer in cui chi realizza un sito e lo discute con i colleghi. Il successo dell’iniziativa (i primi due incontri hanno registrato il tutto esaurito) ci ha convinti a organizzare, accanto agli incontri reali, un’iniziativa online che facesse venire alla luce il lato nascosto: i designer meno noti, quelli delle aree più periferiche, ma anche i lati più personali e inaspettati dei designer già affermati”.

Lanciato alla fine di aprile, il WM_DB si è rapidamente popolato di designer di ogni parte d’Italia, anche al di fuori delle solite grandi città. Si sono iscritti designer di Monopoli, di Prato, di Biella, di Latina. Sono molte le domande a cui il WM_DB vorrebbe offrire una risposta. Esiste una matrice geografica del webdesign italiano, esiste uno “stile siciliano” differente da uno “stile veneto”? Quanti designer si sono spostati alla ricerca di migliori opportunità professionali, e quanti invece operano nel luogo in cui sono nati? Esiste una “emigrazione digitale”? E verso quali aree?

Qualche dato significativo, già emerso da questo primo ritratto del webdesign italiano: molti giovanissimi, una forte presenza femminile e l’importanza della musica come ingrediente fondamentale del processo creativo, che si svolge preferibilmente nelle ore serali e notturne, anche se molti web designer si devono poi piegare agli orari diurni delle webagency che li impiegano.

Obbiettivi futuri? “Intanto far crescere il più possibile il WM_DB – dice Giuliano Gaia, che gestisce con Stefania Boiano il sito e le iniziative Web Match – e trasformarlo non solo in uno strumento di conoscenza reciproca, ma anche in uno luogo di opportunità interessanti per i designer iscritti. Per questo lanceremo presto una serie di iniziative che li coinvolgeranno anche da un punto di vista professionale”.

Infoline

[email protected]

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.