Home
WLL, ecco i pretendenti

19 Aprile 2002

WLL, ecco i pretendenti

di

Di seguito riportiamo la lista dei gestori che hanno fatto domanda per una licenza WLL (Wireless Local Loop), in altre parole l’ultimo miglio senza fili.

I licenziatari, in ogni regione, potranno collegare direttamente l’utente finale alle proprie centrali senza dover affittare il doppino di rame da Telecom Italia.

1)Aerialnet
2) Brennercom
3) Centro Multimediale di Terni
4) Clio
5) Contec
6) Ecologia Oggi
7) eWorks
8) Ferrovia Centrale Umbra
9) Flynet
10) Infostrutture del Trentino
11) Jolly Star SaS
12) King Com
13) LLCO
14) Molise Dati
15) Nodalis
16) Okcom
17) Omnitel Vodafone
18) Openline
19) Plug it
20) Promomedia
21) Serenissima Infracom
22) System House
23) Telecom Italia Mobile
24) Telephonica
25) Telvia
26) Trivenet
27) Uno Communications
28) Wind Telecomunicazioni
29) Wircom – T.

Con Omnitel Vodafone, Tim e Wind sono le uniche società che partecipano alla gara in ogni regione d’Italia e nelle province autonome. ”Il numero delle domande pervenute costituisce un buon successo”, sottolineava la scorsa settimana in una nota il ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri.

Il bando di gara messo a punto dal ministero prevede che in una sola domanda possano essere richieste più licenze. Su 210 licenze messe a gara, 10 per ciascuna regione e provincia autonoma, ne sono state richieste 152. “Il risultato della partecipazione -ha affermato il Ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri- è soddisfacente, anche alla luce dei risultati ottenuti negli altri Paesi europei, dove si sono svolte le gare per il wireless local loop. Il dato più confortante -ha aggiunto- è che, oltre agli operatori storici, si siano fatte avanti molte nuove aziende. E questo è il segno della concorrenza che esiste in questo settore e dell’interesse per le nuove tecnologie dell’informazione”. A favorire la partecipazione a questa gara, che ha l’obiettivo di diffondere in tutta Italia le nuove tecnologie a banda larga, spiega Gasparri “è stata sicuramente la semplicità del bando di gara e i prezzi minimi fissati come base d’asta nelle varie regioni”. Le Manifestazioni d’interesse sono state avanzate per tutte le Regioni e le province Autonome. È l’Umbria la regione che ha presentato il maggior numero di domande, seguita da Puglia, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e Marche. Grande interesse anche per le province Autonome di Trento e Bolzano.

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.