RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Wireless Days anche a SMAU il 22

19 Ottobre 2001

Wireless Days anche a SMAU il 22

di

Il prossimo appuntamento dei W-Days si svolgerà nella giornata conclusiva di Smau. Inoltre questa settimana: anche Apple punta sul mobile; la Cina supera gli USA in materia di wireless?; nuova indagine enfatizza il futuro del mobile.

L’iniziativa dei W-days è stata lanciata il giugno scorso al Politecnico di Milano, si tratta di una serie di incontri organizzati presso le principali università italiane, con l’obiettivo di promuovere il dialogo fra giovani, professionisti e aziende impegnate in progetti wireless e di fornire ai partecipanti gli strumenti per interpretare le tecnologie e le dinamiche di sviluppo del mercato di prodotti e servizi basati sulla mobilità.

I W-Days hanno l’obiettivo di creare una “wireless community” permanente, composta da studenti, laureati, neoimprenditori, potenziali investitori, aziende della mobile economy e media.

Dopo l’incontro presso il Politecnico di Torino il 10 ottobre, nel corso dell’edizione 2001 di SMAU all’interno dell’area SmauBUSINESS è previsto un nuovo appuntamento il 22 ottobre. Le altre date fissate saranno poi la Scuola Superiore di Pisa il 21 novembre e l’Università di Catania il 29 novembre.

Lunedì 22 saranno presentate le “100 Wireless company” ed il relativo Osservatorio Wireless permanente, sarà istituito il primo “Wireless Prize 2002” annuale che premierà le migliori aziende wireless ed i servizi più innovativi ideati da studenti e imprenditori

Queste giornate sono quindi pensate per far conoscere le tecnologie senza fili e le loro potenziali applicazioni nella vita di tutti i giorni. Inoltre rappresentano un canale permanente a disposizione degli studenti che vogliono inviare il proprio CV ad aziende wireless: sia direttamente durante l’evento sia successivamente attraverso Web.

Anche Apple punta sul mobile

Le ultime novità che riguardano le due migliori linee laptop di Apple, iBook e PowerBook sono fortemente orientate al mobile, a dimostrazione che anche il settore “tradizionale” del Pc sta cominciando ad assimilare il concetto di mobilità e lo sta traducendo nelle linee produttive.

I nuovi modelli sono dotati di sistemi di connessione Ethernet da 1GB e funzionalità di collegamento wireless a corto raggio, grazie alla scheda AirPort, basata su standard 802.11b.

I prezzi di listino rimarranno invariati rispetto ai modelli precedenti: per i PowerBook si parla di un tetto massimo di 3 mila e 300 dollari (circa 6 milioni di lire), mentre per gli iBook il tetto è fissato attorno ai mille e 700 dollari (circa 3 milioni di lire).

La Cina supera gli USA in materia di wireless?

La Cina supererà gli Stati Uniti già il prossimo anno e diventerà il più grande mercato wireless del mondo, secondo un recente studio di Wireless World Forum (W2F).

I cinesi, si sa, sono molto numerosi e coloro che useranno dispositivi mobili nel prossimo anno saranno 111 milioni e tra qualche anno supereranno addirittura il totale degli utenti europei.

“La Cina rappresenta un’opportunità di business eccezionale per i servizi di telefonia mobile” ha affermato Graham Brown di Wireless World Forum, “negli Stati Uniti si è raggiunto il miliardo di SMS spediti il mese scorso, immaginiamo cosa significa questo servizio in un paese delle dimensioni della Cina”.

Un altro punto a favore della diffusione del wireless è che in Cina la penetrazione dei telefoni fissi è decisamente bassa e in questa fase di sviluppo verosimilmente si passerà direttamente al mobile senza dover prima “abbandonare” un’altra tecnologia, come in altri paesi. Inoltre in Cina stanno già nascendo servizi innovativi per il wireless data che dimostrano la vivacità del settore.

Nuova indagine enfatizza il futuro del mobile

Una nuova ricerca targata IDC afferma che nel 2005 gli utenti del mobile negli USA saranno 84 milioni nel 2005 con una crescita annuale da qui a quella data del 73% (nel 2000 gli utenti erano solo 5 milioni).

Sarà soprattutto il settore del business a incrementare l’utilizzo del wireless, come diverse ricerche hanno già sottolineato indicando lo sviluppo delle intranet aziendali senza fili come uno degli assi su cui gli operatori wireless dovrebbero investire maggiormente.

Tutto ciò fermo restando le previsioni di sviluppo della tecnologia in termini di velocità, accesso ai servizio, usabilità dei sistemi.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.