FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Windows XP: prime immagini

15 Febbraio 2001

Windows XP: prime immagini

di

Le prime “immagini” di quello che sarà Windows XP, nome in codice Whistler, la creatura di Microsoft che soppianterà le vecchie versioni.

Una versione beta è stata provata dal sito dell’emittente francese TF1.fr, che fornisce anche le prime impressioni.

Il cambiamento è già visibile all’avvio del menu, che si apre con un nuovo sistema di presentazione dei programmi installati.
La parte sinistra cambia a secondo degli ultimi software caricati, mentre la scritta “more programs” fa apparire la classica lista dei programmi installati sotto Windows.

Sulle liste lunghe, Microsoft ha migliorato la lettura utilizzando una visualizzazione simile all’indice di un libro.
Lo stile grafico delle icone è simile a quello del Macintosh.

Internet Explorer (nella versione 6) continua a far parte degli elementi integrati a Windows XP ed è accompagnato da un “aiuto” molto ben fatto.

L’analisi del sito francese si sofferma su questo ultimo punto, sottolineando come Microsoft abbia dato priorità all’aiuto permanente all’utente, facendo apparire delle finestre pop-up là dove viene fermato il mouse.
Come annunciato, poi, gli aiuti arrivano anche sotto forma di suoni attraverso un generatore vocale.

Windows XP sembra anche già pronto a supportare tutto quanto concerne i pagamenti con carte di credito, attraverso l’integrazione di terminali di pagamento.

Questo esame rivela un approfondito studio sull’ergonomia, con l’introduzione di strumenti già installati nella versione ME del sistema operativo, come la gestione dei file.zip, l’anteprima attraverso piccole iconcine, menu che visualizzano immediatamente solo gli elementi usati più di frequente.

In conclusione, Windows XP avrà un look diverso dai suoi predecessori e il suo cuore batterà grazie a Windows 2000, abbandonando quindi la vecchia logica DOS.
Sarà concepito per un funzionamento con connessione permanente e le prove di connessione di periferiche non ha dato problemi con un riconoscimento pressoché immediato (il test è stato condotto con elementi standard: pentium III, scheda video Gforce II GTS, lettore DVD e disco rigido IDE).

Ora non resta che aspettare il 20 febbraio per la presentazione alla stampa.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.