Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Windows dialoga finalmente con iPod

07 Marzo 2002

Windows dialoga finalmente con iPod

di

Xplay risolve i problemi di incompatibilità del portable player Apple con i sistemi operativi Microsoft

L’era della mobility non è stata inaugurata dai cellulari o dai computer portatili, ma dai primi walkman di casa Sony. L’intrattenimento, infatti, è sempre stato un motore primario dei successi tecnologici, malgrado in molti si ostinino a considerare l’ambiente professional fondamentale per ogni tipo operazione di mercato.
La musica, per esempio, è un ottimo veicolo di penetrazione nel settore hardware per introdurre nuove tecnologie che, se vendute per altri compiti, avrebbero difficoltà ad affermarsi.
Un esempio su tutti è rappresentato dai player/recorder MP3: dispositivi sviluppati per l’immagazzinamento dei dati; utili per la musica, ma piuttosto superflui per il trasporto di files generici, basta un normale cd masterizzato in quel caso.

iPod nasce come oggetto di design e come modello di riferimento per i sistemi mobili di data recording. Apple, negli ultimi anni, non riuscendo a vendere più i computer come in passato, ha iniziato una campagna di marketing tipica del mondo della moda: l’acquirente Apple vuole essere di nicchia, riconosciuto come “stiloso”, antagonista della maggioranza Microsoft oriented, e soprattutto unico possessore di piccoli dispositivi di bell’aspetto, come iPod.
Il problema più importante è che i possessori di pc con installato Windows, fino a poco tempo fa non avrebbero potuto utilizzare questo favoloso oggetto del desiderio.
Adesso, però, qualcosa è cambiato grazie ad Xplay, un software di Mediafour Corporation che permette la gestione del file transfe su Windows Me, 98SE, 2000 e XP.
Xplay è un’utility molto completa, che include anche la tecnologia MacDrvive, che permette ad iPod di essere riconosciuto da Windows come un normale hard drive esterno. L gestione dei files musicali, inoltre, è semplificata grazie ad un library manager uguale alla versione residente sul dispositivo. Un’altra utility permette di dialogare con Windows Media Player per agevolare il trasferimento dati, per un massimo di 5GB.
L’unico difetto persistente è quello di poter effettuare la connessione con iPod solo tramite Firewire, un accessorio ancora poco presente in ambito consumer, ma di futura diffusione. Il prezzo del software Xplay, disponibile entro breve, non è ancora stato annunciato.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.