ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Windows Defender perde colpi

06 Febbraio 2007

Windows Defender perde colpi

di

Alcuni test sull'anti-spyware Microsoft avrebbero dimostrato la sua inefficienza

Webroot, azienda specializzata in software per la sicurezza, ha criticato aspramente Windows Defender, la nuova soluzione anti-malware integrata in Windows Vista. Testando il software con un sample dei più famosi malware e spyware, i risultati si sarebbero dimostrati piuttosto deludenti: fallimento dei rilevamenti nell’84% dei casi.

Secondo i tecnici di Webroot il sistema di sicurezza di Windows Vista soffrirebbe delle stesse «debolezze» riscontrate nella passata edizione. «Certamente noi applaudiamo Microsoft per i sostanziali miglioramenti apportati e le nuove eccitanti funzioni integrate. Ma vorremmo anche far notare agli utenti i limiti di questa soluzione, che nella versione di default non riesce a proteggere il sistema adeguatamente», ha dichiarato Gerhard Eschelbeck, CTO e SVP dell’engineering per Webroot Software. «L’ingegnosità e l’impegno dei cyber criminali e degli sviluppatori di malware è tale che risulta di fondamentale importanza per gli utenti utilizzare un sistema di sicurezza che provveda ad una protezione in tempo reale da tutte le forme di spyware e virus».

Inoltre, Eschelbeck ha fatto notare che gli update anti-spyware di Microsoft fino ad ora non sono stati molto frequenti: una volta ogni 7 o 10 giorni. Quando Webroot stessa, nel suo lavoro di monitoraggio della Rete, rileva non meno di 3000 pericoli al mese.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.