RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Web design e Development ’98

04 Giugno 1998

Web design e Development ’98

di

Si svolge a San Francisco, dal 21 al 25 giugno, "Web design e Development '98" una conferenza-esposizione sulle strategie legate al design in rete e alle tecniche per la produzione di siti Internet all'avanguardia.

L’evento è sponsorizzato da due autorevoli organi d’Informazioneamericani, specializzati in risorse telematiche. ” Web Review” è un magazine elettronico aggiornato ogni settimana che raccoglie risorse professionali per gli sviluppatori di Web e testi critici di analisi delle tematiche relative a questo argomento. ” Web Techniques” si occupa di soluzioni per il Web professionale ed è presente anche in versione cartacea.

La conferenza che si tiene al Moscone Center di San Francisco, è fittissima di incontri che si svolgono in quattro sezioni principali. Inoltre, comprende una serie di eventi collegati tra i quali l'”exibition”, popolata da nomi come Andromedia, Lotus Development, Macromedia, Microsoft, Supercede e da eventi “After hours”.
La prima sezione riguarda l’information design, ovvero le tecniche di sviluppo e di gestione di un sito Internet dal concetto di architettura dell’Informazioneelettronica fino alle implementazioni pratiche di Dynamic html, XML, Javascipt, Perl, Cascading Style Sheet, P3P, OPS e VRML a tutti i livelli.

La seconda sezione sarà più specificamente dedicata al visual design, ovvero alle problematiche legate al design “puro”e al software più usato da chi si occupa di progettazione grafica.
Vi saranno tutorial a vari livelli su Photoshop, sulla tipografica elettronica, e sull’analisi del ruolo dei colori nella progettazioni di un sito basato sull’immagine.
Quest’ultimo sarà gestito da Lynda Weinman, ormai entrata nell’olimpo dei designer per aver scritto “Colorying website”un libro che raccoglie i temi e le riflessioni fondamentali sul ruolo del colore nella percezione di una Informazionedigitale su Web.

La terza sessione, Usability, consiste in un momento di riflessione sul reale utilizzo di un sito Internet, della sua efficacia e visibilità, della comprensibilità e del grado di accessibilità ad un pubblico medio.
In questa sessione vengono analizzati gli studi sul logs, la possibilità di creare una forma di collaborazione con l’utente finale attraverso test che sottopongono un utente tipico alla navigazione osservata del sito e altre forme di indagine sulle reali potenzialità comunicative di un progetto Web.

Le firme presenti all’incontro sono degne di nota, tra le altre citiamo Brian Behlendorf, padre fondatore del forum su VRML e produttore esecutivo durante il lancio di “HotWired”, la pubblicazione elettronica del famoso magazine “Wired”, Gunther Birznieks, autore con Selena Sol di “Instant Web Script with CGI/PERL e CGI for commerce”, Lincoln Stein sviluppatore di interfacce e database per conto di Human Genome Project e autore di “How to set up and mantain a website”.
Inoltre, Andrew Shapiro, collaboratore di molteplici pubblicazioni tra le quali The Nation, Wired, The American Prospect, The New York Times, Spin e altre.
Robert Cannon fondatore della Internet Telecommunication Project e condirettore della Online Telecomunication comittee of the Federal Comunication bar Association.
Inutile citare molti altri che nel mondo che della comunicazione digitale hanno fatto storia, almeno in America.

La partecipazione a questo evento che può considerarsi all’avanguardia nel panorama delle conferenze mondiali sul Web ha un costo proibitivo, ed è anche per questo motivo che ve ne parliamo in questa sede, per darvi l’opportunità attraverso la consultazione del sito www.mfweb.com di rimanere aggiornati senza dover varcare l’oceano e spendere un intero stipendio.
Per chi di voi fosse, comunque, interessato a partecipare è possibile collegarsi al sito e farsi inviare gratuitamente una simpatica e colorata brochure illustrativa che ho in questo momento sotto gli occhi.
Oppure, se vi interessa approfittare della possibilità di fare i volontari e inserirvi nell’organizzazione che prevede di accogliere migliaia di persone, come ogni anno, è possibile ottenere l’iscrizione gratuita ai seminari scrivendo a [email protected].
Peccato non poterci essere, forse Berny Parrella potrà darci qualche delucidazione.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.