⚠️ Promozione ⚠️

Fino al 2 ottobre TUTTI gli EBOOK costano la metà!

Risparmia il 50%
Home
Vuoi scrivere per vendere? Perfeziona i tuoi testi

12 Settembre 2022

Vuoi scrivere per vendere? Perfeziona i tuoi testi

di

Scrivere per farsi leggere è qualcosa, scrivere per convincere è molto; scrivere per vendere cambia il lavoro e la vita, se fatto con impegno.

Quando l’obiettivo è scrivere per vendere, perfezionare è la parola d’ordine. Quando si tratta di fare soldi, le persone giudicano i tuoi testi. Le persone ti giudicano dalla qualità delle parole che pronunci. Controlla la grammatica. Controlla l’ortografia, la punteggiatura e la formattazione. Qualcuno ti legge, ti guarda o ti ascolta, devi avere la certezza di non fare gaffe e di non fare la figura dell’idiota.

E che ti piaccia o meno, o che siamo d’accordo o meno, gli errori di battitura e grammaticali, gli errori in ciò che si dice, gli errori di impaginazione, le interruzioni di riga strane, tutto ciò porta le persone a giudicarti negativamente. Se non ti prendete il tempo di correggere il tuo messaggio di vendita, cosa stai dicendo al pubblico sulla qualità del tuo prodotto?

Se vendi informazioni, formazione o coaching, le persone giudicano il tuo livello di professionalità dalla grammatica, dall’ortografia, dalla punteggiatura e dalla formattazione. È così. Datti una regolata e smettila di pensare che non abbia importanza. Perché ce l’ha.

Perfeziona il tuo testo di vendita se vuoi scrivere per vendere

La perfezione del testo è il requisito primo quando si tratta di scrivere per vendere.

Controlla nei browser, tutti quelli che puoi

Verifica l’aspetto del tuo testo o del tuo video in tutti i vari browser: Chrome, Firefox, Opera, Edge, Brave, Safari. Devi controllare che aspetto ha e come funziona.

Ho imparato questa lezione per la prima volta nel 1996, quando ho avviato la mia attività di web design. Il sito web e i testi di vendita che avevo creato per un intermediario immobiliare erano perfetti sul mio monitor. Non vedevo l’ora di fargli vedere il sito, così sono andato a casa sua, l’ho visualizzato sul monitor del suo computer e faceva schifo. Aveva uno sfondo grigio e tutte le immagini avevano un aspetto pessimo perché la risoluzione del suo monitor era diversa. È stato allora che ho avuto la rivelazione e ho capito: Oddio. Ho quasi perso questo cliente perché non ho controllato che aspetto avrebbe avuto il sito su altri computer.

Leggi anche: Scrittura creativa: i metodi per tenere in forma l’ispirazione

Da quel giorno, controllo sempre i miei testi su diversi browser. Ogni volta che me ne dimentico, la cosa si ritorce contro di me. Devi verificare che aspetto hanno.

Scrivere per vendere è anche controllare su tutti i sistemi operativi che riesci

Devi verificare anche diversi sistemi operativi, tra cui PC, Mac, iPhone, iPad, Android e Linux. Perché? Perché l’aspetto che un messaggio, un testo di vendita avrà sul dispositivo di qualcuno non è loro responsabilità. È nostra responsabilità. Se il risultato è buono, possiamo prenderci il merito. Se invece è pessimo, ci prendiamo la colpa. Verifica l’aspetto in tutte le condizioni possibili, in modo da non sabotare i tuoi testi perché hanno un aspetto orribile.

Successivamente devi controllare il percorso di lettura secondario. Per quanto riguarda il testo, si tratta di scorrere brevemente il testo e vedere se si riesce a capire il messaggio di base. Leggi il titolo, i tuoi sottotitoli e il P.S., che è il percorso di lettura secondario dei testi di vendita in formato esteso o di quelli in formato cartaceo.

“Finisci la prima bozza e poi ne parliamo”, mi disse. Mi ci è voluto molto tempo per capire quanto fosse valido quel consiglio. Anche se sbagli, scrivi e finisci la prima stesura. Solo allora, quando avrai un documento finito, per quanto difettoso, saprai cosa migliorare.
— Dominick Dunne

La gente non legge i testi, si limita a scorrerli. È possibile cogliere il succo del messaggio di vendita leggendo il titolo, scorrendo i sottotitoli, scorrendo le parole in grassetto, guardando le immagini e leggendo il P.S.? In caso contrario, devi lavorarci su. Dovresti essere in grado di rendere convincente il tuo testo anche quando le persone si limitano a scorrerlo nell’ambito del percorso di lettura secondario.

Se l’obiettivo è scrivere per vendere, attenzione all’audio

Ecco qualcosa che ti garantisco la maggior parte delle persone non fa. Guarda il tuo video di vendita con l’audio disattivato. È ancora efficace? Ora riesco a sentire le lamentele attraverso le pagine: Oddio. Perché mai qualcuno dovrebbe guardare un video con l’audio disattivato? Tutti i video su Facebook iniziano la riproduzione con l’audio disattivato. Devi aggiungere i sottotitoli ai tuoi video. Rev lo fa al posto tuo per un dollaro al minuto, il che vale l’investimento. Tutti i tuoi video di vendita d’ora in poi dovranno avere i sottotitoli, così quando le persone li guardano con l’audio disattivato, recepiscono ugualmente il messaggio.

Un’altra cosa sui video a riproduzione automatica. Internet gli ha dichiarato guerra. Chrome ha ulteriormente aggravato la cosa, e sono sicuro che lo faranno anche altri browser. Se l’audio è attivato, Chrome non riproduce automaticamente il video. Lo mette automaticamente in pausa, anche se è impostato sulla riproduzione automatica.

Un’altra ragione per cui devi assicurarti che il tuo video di vendita funzioni anche con l’audio disattivato è che molte persone guarderanno il tuo video al lavoro, dove non possono ascoltarlo. Sono seduti alla scrivania, senza altoparlanti e non potrebbero ascoltare il video neanche se volessero!

Fai revisionare il testo. Fallo leggere ad altri. È importante

Se il tuo lavoro è scrivere per vendere, fai revisionare da qualcuno il testo o il video di vendita. Chi revisionerà il tuo lavoro coglierà gli errori di battitura, gli errori grammaticali, i problemi di riproduzione (o di mancata riproduzione) del video o altri difetti. Non c’è niente di meglio di un’altra persona che utilizza il proprio computer per revisionare il tuo messaggio di vendita ed eliminare qualsiasi tipo di problema tecnico.

Si racconta di un copywriter che dava sempre le sue lettere di vendita agli amici. Se questi non gli chiedevano di comprare il prodotto di cui parlava la lettera di vendita, allora si rimetteva al lavoro. L’idea era che il testo di vendita debba essere così efficace che, quando la consegni a qualcuno e l’unico commento che ricevi è: Ehi, ottima lettera di vendita, allora significa che fa schifo. L’unica risposta accettabile è che leggano la tua lettera di vendita e dicano: Oh, dove posso comprarlo?.

Questa storia potrebbe essere in parte una leggenda metropolitana. D’altra parte, se hai dei clienti a cui non hai problemi a chiedere un parere sui tuoi testi di vendita e questi, dopo averli letti, ti chiedono: Ehi, mica male, quando uscirà questo prodotto?, è un ottimo segno.

Scrivere per vendere funziona se il tuo lavoro è di qualità

Evitate di pubblicare lavori raffazzonati. A causa del modo in cui funzionano le cose online, la velocità è spesso apprezzata più della scrupolosità o della metodicità. Il linguaggio che usi è importante. Anche la grammatica, l’ortografia, la punteggiatura e la formattazione sono importanti. Non pubblicare lavori raffazzonati per poi lamentarti che quelli che non rispondono sono stupidi. Non sono stupidi. Sono le persone che stai cercando di convincere a pagarti.

Infine, quando si tratta di perfezionare il testo, esegui un ultimo controllo. Leggi il testo per vedere se tutto funziona a dovere. C’è qualcosa che stona nel testo, dal punto di vista visivo, grammaticale, di fluidità del discorso, di impressione che suscita? Il tuo testo deve sembrare una conversazione, senza interruzioni o bruschi passaggi da un pensiero all’altro. Ogni sezione confluisce in quella successiva? Quando si arriva alla fine di una sezione, si passa facilmente a quella successiva? Se così non fosse, smussa il linguaggio in modo da renderlo più fluido.

Questo è quanto. È così che si perfezionano i testi di vendita.

Riassumendo: come si fa a scrivere per vendere

  • Le persone giudicano il tuo testo di vendita tanto dal contenuto quanto dalla formattazione, dalla forma, dalla grammatica, dall’ortografia e dalla punteggiatura.
  • Fai revisionare il tuo testo da un’altra persona per individuare eventuali errori.
  • Assicurati che il tuo percorso di lettura secondario abbia un senso. Le persone devono essere in grado di scorrere il tuo testo di vendita e di cogliere il succo del tuo messaggio in modo convincente.
  • Guarda i tuoi video di vendita con l’audio disattivato. Vorresti comunque comprare?

Questo articolo richiama contenuti da I segreti del copywriting.

Immagine di apertura di Diana Polekhina su Unsplash.

L'autore

  • Jim Edwards
    Jim Edwards, dopo una laurea in Storia, ha iniziato la sua carriera alle fine degli anni Ottanta nel modo peggiore possibile, licenziandosi o facendosi licenziare da sette lavori diversi. Quindi è approdato al settore dei mutui scoprendo quanto sia importante nel processo di vendita dare alle persone il messaggio giusto, al momento giusto, nel posto giusto. Nel 1997 è diventato celebre per essere riuscito a vendere uno dei primi ebook della storia. Da allora non ha mai smesso di affinare le tecniche di copywriting vendendo milioni di dollari di prodotti, servizi e software. Oggi la sua passione è insegnare ai non addetti ai lavori come creare il messaggio perfetto per ogni prodotto e mercato.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.

Libri che potrebbero interessarti

Tutti i libri

I segreti del copywriting

Usare la forza delle parole per ottenere più clic, vendite e profitti

18,91

19,90€ -5%

di Jim Edwards