FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Vodafone Omnitel e il CTO di Torino danno vita al primo Teleospedale

14 Marzo 2003

Vodafone Omnitel e il CTO di Torino danno vita al primo Teleospedale

di

Vodafone Omnitel, la Regione Piemonte, il Centro Traumatologico Ortopedico di Torino e il 118 hanno creato il primo "Teleospedale". Impiegando le funzioni della telefonia cellulare sarà possibile allertare e fornire strumenti e supporto ospedaliero all'equipaggio dell'ambulanza

Nei giorni scorsi, Vodafone Omnitel, la Regione Piemonte, il CTO di Torino e il 118 della Provincia di Torino hanno dato inizio alla fase operativa del primo Teleospedale.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Regola – una società specializzata nello sviluppo di progetti informatici – e con il Dipartimento di Automatica ed Informatica del Politecnico di Torino.

Il servizio introdotto è unico nel suo genere ed è finalizzato a rendere più rapida ed efficace la fase diagnostica di primo intervento, tramite l’utilizzo del telefono cellulare.

In particolare, è possibile allertare via SMS l’equipe di emergenza, ricevere e inviare informazioni, dati sanitari o immagini tramite il telefonino, fornendo strumenti e supporto ospedaliero all’equipaggio dell’ambulanza.

Il database, gestito via intranet dalla centrale operativa del 118 o dei reparti del CTO, consente con un singolo invio di avvisare tutti i reperibili di un’equipe.

Il servizio consente inoltre di trasmettere, via telefonino, dati come il tracciato del defibrillatore o dell’elettrocardiografo dalle ambulanze alla centrale operativa, permettendo una diagnosi più precisa delle condizioni del paziente soccorso, fornendo tempestivamente indicazioni utili al personale medico e paramedico dell’ambulanza e determinando una pronta accoglienza del paziente al suo arrivo in ospedale.

Per gli operatori sanitari autorizzati è, inoltre, possibile accedere tramite una password al servizio WAP del CTO per consultare il Prontuario Farmaceutico del CTO/118, oppure per ottenere informazioni utili sulla disponibilità e sul principio attivo dei farmaci.

Entro breve sarà anche possibile procedere alla lettura della Cartella Clinica digitalizzata.

Infine, tutti i medici muniti di palmare GPRS possono collegarsi al database grafico del CTO per consultare le immagini diagnostiche (es. lastre) create e archiviate attraverso la rete Intranet dell’ospedale.

L'autore

  • Annarita Gili
    Annarita Gili è avvocato civilista. Dal 1995 si dedica allo studio e all’attività professionale relativamente a tutti i settori del Diritto Civile, tra cui il Diritto dell’Informatica, di Internet e delle Nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.