RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Videogiochi portatili: Nintendo annuncia Game Boy Advance

24 Maggio 2000

Videogiochi portatili: Nintendo annuncia Game Boy Advance

di

Il colosso nipponico svela le carte durante la Gameboy Advance Developers di Seattle. La nuova, potente handheld sarà introdotta in estate in Giappone

Game Boy Advance, il successore della console più venduta nel mondo – oltre ottanta milioni di Gameboy venduti dal 1989 a oggi – sarà disponibile a partire dal mese di agosto in Giappone. Il lancio in Europa e negli Stati Uniti è previsto per il primo quarto del 2001. Il prezzo non é ancora stato annunciato, ma si parla di una cifra inferiore ai $100.

All’interno della macchina batte un processore RISC a 32-bit, un notevole passo in avanti rispetto al chip da 8-bit dell’attuale modello, Game Boy Color. Come previsto, la nuova console prevede un’impugnatura orizzontale – come i “vecchi” Game Gear di Sega o Lynx di Atari – mentre le frecce direzionali saranno collocate sulla parte sinistra. Completano la pulsantiera quattro tasti sulla parte destra e due laterali. L’architettura della macchina è stata messa a punto da Mobile 21, una società creata un anno fa da Nintendo e Konami.

In termini di potenza, Game Boy Advance dovrebbe superare, o almeno eguagliare, le performance di Super NES, la console da casa introdotta da Nintendo nei primi anni novanta. Questo significa che il piccolo portatile sarà in grado di visualizzare rotazioni, effetti di ingrandimenti, scaling e scrolling parallattico. In altre parole, Game Boy Advance si collegherà su un gradino più in alto delle console concorrenti, Neo Geo Pocket di SNK e Wonderswan di Bandai. La piattaforma sarà inoltre in grado di superare il limite dei dieci sprites visualizzabili su schermo dell’attuale Game Boy Color.

Per quanto concerne le prestazioni audio, Game Boy Advance incorporerà non uno bensì due processori dedicati, uno dei quali già montato all’interno di Game Boy Color. I tool sonori sono stati sviluppati da Factor 5, una casa di produzione responsabile di piccoli grandi classici come Turrican. La console è’ dotata inoltre di un decompressore video che consentirà semplici animazioni in full motion video (FMV), anche se è improbabile un uso esteso di questa tecnica data la limitata memoria disponibile.

Sul piano dell’espandibilità, Nintendo ha lasciato intuire nelle ultime settimane che sarà possibile collegare la console al telefono cellulare. L’azienda giapponese sta infatti studiando la possibilità di consentire ai possessori di Game Boy Advance di scaricare videogiochi per mezzo del telefonino, ma i dettagli per il momento sono scarsi. Sembra invece certo che Nintendo abbia deciso di abbandonare la porta a raggi infrarossi attualmente disponibile sulla versione Color.

I giochi saranno distribuiti in forma di cartuccia. Per limitare il fenomeno della pirateria, Nintendo ha sviluppato un nuovo sistema di protezione sotto forma di chip che dovrebbe prevenire la loro diffusione sotto forma di ROM su Internet. Non sono stati ancora annunciati i primi titoli, anche se è lecito attendersi nuove versioni di Super Mario, Donkey Kong e Pokemon.

Game Boy Advance prevede l’opzione di multiplayer per mezzo dell’ormai classico cavetto. Fino a quattro giocatori potranno quindi interagire simultaneamente.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.