ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Vicino l’accordo pro-privacy tra USA ed Europa?

29 Febbraio 2000

Vicino l’accordo pro-privacy tra USA ed Europa?

di

L'accordo potrebbe essere risolutivo delle controversie tra Europa e USA sul fronte del business globale

La Federal Trade Commission statunitense sta per mettere a punto una proposta legislativa a tutela della privacy. In pratica si dovrebbe imporre a grandi magazzini, produttori automobilistici, società di noleggio auto e altre aziende di proteggere i dati personali dei consumatori con cui effettuano transazioni online. Il settore amministrativo di tali aziende dovrà implementare una specifica policy sulla privacy, informandone con chiarezza gli utenti e garantendo loro il diritto a rifiutare l’ulteriore diffusione dei propri dati.

Una manovra, questa annunciata dalla Federal Trade Commission, che è stata salutata come vitale per risolvere le controversie da tempo in atto tra Europa e Stati Uniti sul fronte del business globale. In tal modo, infatti, l’imprenditoria USA potrebbe sfondare nel mercato europeo senza con ciò erodere il diritto alla privacy qui maggiormente tutelato. Il tutto come chiave per il successo dell’e-commerce anche sul vecchio continente. Nel compromesso allo studio, la Federal Trade Commission manterrà un elenco aggiornato di quelle società oltreoceano che dichiarino di implementare almeno uno dei seguenti capisaldi a tutela della privacy degli utenti: sottomettendosi all’autorità sulla protezione dei dati stabilita in uno dei 15 paesi europei; dimostrando di aderire a legislazioni pro-privacy in vigore negli USA; entrando a far parte di organizzazioni che applicano l’autoregolamentazione, quali BBBOnline, soggette al monitoraggio della stessa Federal Trade Commission; dichiarandosi d’accordo nel sottomettere ogni disputa a un comitato giudicante basato in Europa.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.