FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Viacom non è soddisfatta dei filtri di YouTube

25 Ottobre 2007

Viacom non è soddisfatta dei filtri di YouTube

di

La più importante media company statunitense critica YouTube Video Identification

Viacom, la nota media company statunitense, ha criticato aspramente YouTube Video Identification, la nuova funzione che dovrebbe permettere l’identificazione dei filmati pirata. La questione di fondo è che Viacom vorrebbe un unico filtro standard per tutte le piattaforme online, invece che assistere all’introduzione di decine di soluzioni proprietarie.

«Il tempismo dell’annuncio di Google è interessante», ha commentato Philippe Dauman, CEO Viacom. «Google è un’azienda di livello dove lavorano menti brillanti. Possono realizzare ciò che vogliono velocemente. Suppongo che non abbiano voluto farlo fino ad ora».

Insomma, Viacom è convinta che la via autarchica di Google – proprietaria di YouTube – si scontri con gli stessi principi recentemente sottoscritti da Viacom, The Walt Disney Co., NBC Universal, Microsoft Corp., CBS Corp. e altre media company.

«Molte aziende responsabili hanno seguito questa filosofia. Ciò che nessuno vuole è un sistema proprietario che possa dare beneficio ad un’unica impresa. Si tratta di una grande perdita per una realtà come la nostra avere a che fare con sistemi incompatibili», ha concluso Dauman.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.