OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Via libera al ddl sui domini Web

02 Febbraio 2001

Via libera al ddl sui domini Web

di

Basta con il “far west” dei nomi di dominio in Italia. Finalmente su questo punto hanno trovato l’accordo Polo e maggioranza sul ddl in discussione al Senato.

Sarà il testo presentato dall’ultimo governo D’Alema (con alcune modifiche) ad essere presentato in aula per l’approvazione di Senato e Camera.

Il principio contenuto nel decreto legge è semplice: i nomi di dominio sull’Internet italiana dovranno corrispondere ai nomi di persone e società alle quali appartiene.
In pratica, non potranno più essere “occupati” abusivamente nomi di aziende, persone o enti, da persone che non c’entrano nulla.

Dopo il “caso Grauso”, l’imprenditore sardo che registrò centinaia di siti con i nomi di società, parlamentari e personaggi del mondo dello spettacolo, il Parlamento mette un argine contro il “cybersquatting”.

Una volta approvato in via definitiva e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (non facciamo previsioni, visto il particolare periodo politico), il testo varrà per il futuro ma avrà anche effetto retroattivo.

Anche in questo campo sarà creata un’authority e verrà istituita una commissione nazionale per Internet, alle dipendenze della Presidenza del Consiglio.
Questo organismo avrà il compito di studiare e monitorare le tecnologie che si sviluppano negli altri paesi.

Lo scopo è impedire “invasioni” da parte di altri paesi in questo campo, finalmente visto come importante per lo sviluppo italiano.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.