OFFERTA DEL GIORNO

Machine Learning con Python in ebook a 6,99€ invece di 24,99€

Risparmia il 72%
Home
Venticinque software per il 2006

17 Gennaio 2006

Venticinque software per il 2006

di

Una collezione di programmi virtuosi che estendono le funzionalità del computer senza spendere un euro. E a volte facendo risparmiare.

Nel corso degli anni, ho selezionato alcuni software di cui non posso più fare a meno. Li accomuna il fatto di estendere le funzionalità del sistema operativo, di essere tutti gratuiti (molti sono open source), e di essere focalizzati su singoli compiti, che svolgono egregiamente. La lista è in ordine alfabetico e sono tutti disponibili per il download sui rispettivi siti. Nessuno contiene programmi nascosti tipo spyware, malware o altre schifezze. Dove presente, ho indicato la disponibilità della versione per Gnu/Linux e/o Mac OS X.

· AbiWord: ottimo word processor open source. Compatibile con “quell’altro là” e molto più leggero. Piuttosto che piratare $UfficioInInglese potete usare questo ed essere in pace con la coscienza. Anche per Gnu/Linux e Mac OS X.

· Audacity: software open source gratuito per registrare e modificare i suoni. È disponibile per Mac OS X, Microsoft Windows, Gnu/Linux e altri sistemi operativi. Buono per editare i podcast.

· AVG Free: antivirus leggero, veloce e gratuito per uso personale. Aggiornamenti automatici e abbastanza frequenti. Da poco anche per Gnu/Linux.

· Crimson Editor: editor per vari linguaggi fatto molto bene. Lo adoro perché è in grado di modificare i files direttamente sul server, facendo risparmiare una quantità di tempo. Ha tutte le caratteristiche che servono per scrivere codice nella maniera più veloce e semplice possibile. Gran programma, mi stupisco che sia gratiuito.

· DVD Shrink: per fare un backup dei Dvd. Permette di scegliere il contenuto del disco, in modo da creare una copia “leggera”. Lo uso per rimuovere gli inserti pubblicitari dai film che acquisto per mia figlia. Semplicissimo da usare, se avete Nero masterizza direttamente il Dvd, altrimenti crea un’immagine che potete scrivere come preferite.

· Evillyrics: cerca (e trova) i testi delle canzoni che state ascoltando con il vostro player preferito. Imperdibile se amate la musica.

· FileZilla: un client Ftp e Sftp veloce e pieno di funzioni. Vi dico solo che ha soppiantato LeechFTP, chi lo conosce può capire cosa significa. Gestisce profili e supporta il drag’n’drop.

· Gaim: potete utilizzarlo per usare contemporaneamente i vostri account MSN, Yahoo!, Google Talk, Jabber, ICQ, AIM e diversi altri. È inutile tenere aperti tre o quattro programmi diversi, basta Gaim per tutto. Risparmiate memoria e non dovete subire la pubblicità, di cui il prodotto è completamente privo.

· Google Desktop: non lo volevo neppure installare. Poi l’ho provato e mi sono accorto che è una grande comodità. Non per cercare i documenti, che quelli lo so dove sono, ma per lanciare i programmi. Ad esempio basta scrivere “fir” nel box e cliccare su Firefox, non serve più navigare nel menu programmi, che può diventare affollatissimo. Non per nulla, il prossimo sistema operativo di Microsoft dovrebbe avere una funzione simile. OS X la ha già e si chiama Spotlight.

· Google Earth: non ha bisogno di commenti. Lo uso e penso a come mia figlia studierà la geografia. Recentemente uscito anche per Mac OS X.

· Irfanview: è un ottimo visualizzatore di immagini gratuito. A dispetto dell’interfaccia spartana ha moltissime funzioni, è altamente personalizzabile e viene fornito con un buon corredo di plugin. Dategli una possibilità e non resterete delusi.

· iTunes: all’inizio lo odiavo. Poi mi sono reso conto che è anni luce avanti a tutti gli altri prodotti per gestire gli archivi di musica digitale. Ho cominciato a usarlo per l’iPod (non esistono alternative altrettanto valide, fidatevi) e la gestione così snella e veloce di migliaia di brani è stata la prima cosa che mi ha fatto balenare l’idea di prendere un portatile iBook. Ha una quantità di funzioni nascoste che lo rendono estremamente potente. Il segreto? Lasciate che faccia le cose come vuole lui. Ci ho provato tanto per vedere che succedeva e… ho visto la luce. Anche e soprattutto su OS X, naturalmente.

· Mozilla Firefox: c’è qualcosa che devo dire, ancora?

· MP3Gain: questo ottimo programma regola il volume di tutti i miei file Mp3 in modo che abbiano tutti lo stesso livello sonoro. L’elaborazione non fa perdere alcuna qualità (lossless) perché modifica direttamente l’Mp3 senza decodificarlo.

· Photofiltre: ho scarse ambizioni di grafica; per ritagliare, aggiungere drop shadow e un altro po’ di effetti uso questo programma molto leggero. È semplice da usare e s’impara in fretta. È dotato di una buona collezione di filtri e di plugin.

· Skype: se non ne sapete nulla, allora Internet ha raggiunto un altro pianeta. Hei! Com’è il ping al mio server da lassù? Anche per Mac OS X.

· Space Monger: vi mostra come avete fatto a riempire quel disco da millemila giga in solo una settimana. Un ottimo tool per capire a colpo d’occhio quanto spazio occupano i files sull’hard disk. Permette anche di cancellare interi rami di cartelle.

· Per rimuovere spyware, adware e altre schifezze un solo prodotto non basta, ne servono diversi e vanno usati in modo creativo. Sta diventando una fetta importante del mio lavoro, e, sinceramente, mi sto stufando. I programmi che uso sono: Ad-Aware, CWShredder, HijackThis, Microsoft Antispyware Beta, Process Explorer, RegCleaner, Spybot search and destroy. Usateli con cautela: se non sapete ciò che state facendo potreste combinare guai. Se usate Gnu/Linux o OS X non ne avete bisogno, naturalmente.

· SuperScan 3.0: un Tcp scanner per la rete, locale o geografica. Ottimo e configurabile, fornisce sempre risultati affidabili, e sono anni che lo uso. NON scaricate la versione 4.0, che è troppo da fighetti e non mi piace affatto, ma vi consiglio la 3.0, che trovate verso la fine della pagina linkata.

· The GodFather: volete fare qualunque cosa con i tag Mp3? Questo programma lo fa. È talmente completo che riesco a usarlo solo al 10% delle sue possibilità. È molto veloce, ed è addirittura in grado di trovare da sé i dati delle canzoni. Se amate l’ordine nei vostri tag, è lo strumento definitivo. Gestisce i tag anche per molti altri formati.

· UltraVNC: programma open source, multipiattaforma, per il controllo remoto. È molto semplice da installare e configurare, e si può agevolmente usare attraverso un tunnel SSH, per crittografare il traffico. Usato da moltissimi amministratori di rete, sta soppiantando i tradizionali programmi commerciali utilizzati fino a qualche anno fa. Anche Gnu/Linux e OS X.

· VLC (Video Lan Client) media player: lo conoscono in molti, riproduce praticamente qualunque formato di video; molto veloce e leggero, è anche in grado di fare streaming video. Lasciate perdere MediaPlayer. Anche Gnu/Linux e Mac OS X.

· Winamp: uno dei migliori player Mp3 gratutiti. Particolarmente stabile e robusto, esistono moltissimi plugin e skin dedicati alla sua personalizzazione. Ha parecchie possibilità di configurazione ed un’interfaccia di default abbastanza sobria, il che non guasta mai. Può riprodurre anche video, ma non ve lo consiglio. Lasciate perdere MediaPlayer, reloaded.

· XChat: lasciate perdere mIRC, le applet Java, o le estensioni di Firefox. Questo è il miglior client Irc sulla piazza. È open source e multipiattaforma, attenti a dove lo scaricate, qualcuno vi chiede soldi solo per aver compilato il prodotto (legittimo, ma poco elegante). Se non vi fidate di me, fidatevi di un guru di Irc. Anche Gnu/Linux e Mac OS X (X-chat Aqua).

· Zip Genius: è bello trovare ogni tanto prodotti italiani che competono ai massimi livelli con il resto del mondo. Zip Genius è un gestore di archivi che non vi farà rimpiangere prodotti più blasonati. Leggero e completo, lo installo d’ufficio su tutti i Pc su cui metto le mani.

Vi parlo anche di due programmi non gratuiti in senso stretto: Nero e PowerDVD. Di entrambi esistono le versioni da scaffale a pagamento, però il modo più comune di venirne in possesso è acquistare un masterizzatore e/o un lettore Dvd. Li trovo ottimi, e la loro presenza nel corredo software di un prodotto è un fattore determinante per deciderne l’acquisto.

(una versione estesa di questa rassegna è stata pubblicata sul blog dell’autore in tre diverse puntate)

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.