FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Uno Smartphone che segue i movimenti

12 Febbraio 2004

Uno Smartphone che segue i movimenti

di

MyOrigo presenta uno Smartphone di ultima genrazione, semplice ed intuitivo. Si controlla per mezzo di un'interfaccia nuova, basata su un rivelatore di pendenza

Si chiama MyDevice e cambia radicalmente il modo di utilizzare uno Smartphone. Quando si sposta l’apparecchio dalla posizione verticale alla posizione orizzontale, la visualizzazione passa automaticamente dal modo ritratto al formato paesaggio: praticissimo per leggere un testo in tutta comodità o giocare utilizzando il formato “cinemascope” sull’ampio schermo.

E poi, niente più tasti laterali per scorrere una pagina Web: basta inclinare il telefono e mantenere premuto il tasto di navigazione, la pagina scorrerà nel senso della pendenza. Per scorrere la pagina da destra a sinistra si utilizza lo stesso metodo, e per attivare la funzione di zoom idem.

Tutte queste piccole, geniali funzioni, si devono ad un sistema di posizionamento comandato da minuscole livelle a bolla inserite all’interno del telefono.

Gli ingegneri di MyOrigo hanno anche immaginato un metodo intuitivo per girare le pagine di un documento elettronico, sfiorare con il dito lo schermo tattile: da destra a sinistra, si passa alla pagina seguente, nel senso inverso si ritorna dietro. Impressionante nella sua semplicità. La soluzione alla scomodità di molti terminali mobili.

MyDevice è dotato di processore StrongARM a 200 Mhz con 64 Mb di memoria ed è GPRS tribanda. Lo schermo tattile è da 320 x 176 pixel a 65.000 colori. Si trovano anche una piccola fotocamera da 0,3 megapixel e un lettore Sd-Card.

Questo concentrato di tecnologia da 170 g dovrebbe essere commercializzato entro la fine di aprile a 450 euro.

Purtroppo è necessario segnalare due gravi mancanze per un simile prodotto: MyOrigo non ha previsto di dotarlo di interfacce di comunicazione wireless, di tipo Wi-Fi o Bluetooth, inoltre, il sistema operativo utilizzato è TAO, semi sconosciuto e poco convenzionale software d’origine giapponese.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.