Home
Uno scherzo costa un’ammenda a due sudafricani

21 Settembre 2001

Uno scherzo costa un’ammenda a due sudafricani

di

Due sudafricani sospettati di essere gli autori di un messaggio di posta elettronica che riportava la notizia di un coinvolgimento del loro paese negli attentati dell’11 settembre negli Stati Uniti, sono stati rimessi in libertà sotto cauzione.

i due fratelli, William e Christian Conradie, sono stati scarcerati dal tribunale di Belville, una cittadina vicino a Città del Capo, dopo aver versato una cauzione di 10 mila rands ognuno.

I due uomini di 26 e 35 anni, sono accusati di sabotaggio per aver inviato un messaggio email, riportato in un servizio della CNN, dove si diceva che il Segretario di Stato americano, Colin Powell insinuava che il governo di Pretoria avrebbe potuto essere implicato negli attentati.

La stupidità, insomma, non ha età, razza e luogo geografico.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.