FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Un utente Internet tunisino in pericolo di vita in carcere

22 Aprile 2003

Un utente Internet tunisino in pericolo di vita in carcere

di

In un comunicato trasmesso alle agenzie stampa, la “Commissione nazionale di solidarietà” con il dissidente ha affermato di essere “seriamente preoccupata per le condizioni di detenzione precarie e inumane” del prigioniero e dello stato di deterioramento della sua salute.

Yahyaui era stato arrestato nel giugno del 2002 e condannato il 10 luglio a 2 anni di carcere per aver diffuso “false notizie” sul suo sito Internet. Aveva, semplicemente, pubblicato una lettera di denuncia sul funzionamento del sistema giudiziario in Tunisia, scritta da suo zio – un magistrato – e indirizzata al presidente Ben Alì (nell’immagine).

Le condizioni del dissidente sono diventate “infernali” dopo la manifestazione di militanti dei diritti umani davanti alla prigione dove è detenuto, andati per chiedere la sua liberazione. “Zuhair – racconta la coordinatrice del comitato per la liberazione del dissidente – è oggetto di umiliazioni: gli è stato vietato di parlare con altri detenuti, è privato del sostegno familiare e anche della posta e dei libri. Adesso, la sua salute è seriamente in pericolo”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.