Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Un texano inventa la cybercaccia

24 Novembre 2004

Un texano inventa la cybercaccia

di

John Underwood, un signore texano, propone agli internauti di cacciare animali veri all'interno del sul suo ranch, ma tutto questo via Internet, senza uscire dalla propria abitazione

Il tutto, infatti, si svolge via Web, tramite il suo sito Internet che attualmente permette ai cacciatori di esercitarsi su manichini. Ma Underwood spera che, presto, gli ospiti paganti potranno sparare su animali assolutamente reali, come cervi, antilopi e cinghiali, che popolano il suo ranch.

John Underwood ha messo a punto un sistema ingegnoso, che permette di controllare a distanza un fucile da caccia montato su una macchina fotografica. L’internauta può muovere la macchina fotografica per individuare gli animali e potrebbe, se il progetto riceve il nulla osta dalle autorità, mirare e fare fuoco.

“Non ho mai visto nulla di simile – ammette Mike Berger, responsabile del dipartimento dei parchi naturali e della fauna dello Stato del Texas -. La legislazione attuale non è nemmeno applicabile a una cosa del genere”.

Per contrastare i progetti di John Underwood, Mike Berger ha pensato alla stesura di un regolamento apposito, che obbligherebbe un cacciatore a essere fisicamente presente sul luogo di caccia. La questione sarà discussa ufficialmente in gennaio.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.