Home
UE: proteggete le vostra posta elettronica

06 Giugno 2001

UE: proteggete le vostra posta elettronica

di

I membri della commissione parlamentare europea invitano i privati a rinforzare la protezione delle loro comunicazioni, soprattutto se si tratta di aziende, iniziando dalla codifica della posta elettronica.

“Un messaggio non codificato, è come una lettera senza busta”, dicono i parlamentari e aggiungono in un documento che “la sicurezza delle imprese non può essere assicurata che proteggendo l’insieme dell’ambiente di lavoro, oltre a tutti i mezzi di comunicazione che servono a trasmettere informazioni sensibili”.

Questi appelli alla sicurezza, vengono dopo la pubblicazione del rapporto preliminare della commissione di inchiesta del parlamento europeo su Echelon e sulla certezza che questo sistema di intercettazione delle comunicazioni, messo in piedi da Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada, Australia e Nuova Zelanda, serva soprattutto a spiare l’Europa e gli europei.

Molto imbarazzo ha creato la presa di posizione degli Stati Uniti, che hanno deciso di non incontrare i rappresentanti europei, negando ogni coinvolgimento in questo progetto. Ma, maggiore imbarazzo ha provocato un passaggio della relazione della commissione, là dove parla di violazioni delle leggi europee in materia di privacy, soprattutto per la presenza nel consorzio di Echelon della Gran Bretagna.

Quest’ultimo membro della UE, non rispettando questi ordinamenti, si porrebbe, di fatto, fuori dall’Unione, con buona pace dei difensori della sterlina, delle misure non decimali e della guida a sinistra.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.