RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Tira sempre forte Linux, ma per quanto tempo ancora?

21 Luglio 1999

Tira sempre forte Linux, ma per quanto tempo ancora?

di

Entro il 2003 un quarto dei server mondiali per apparecchi digitali casalinghi gireranno su Linux. Questa la previsione di Dataquest, la cui stima ne prevede la circolazione di 1,1 milioni di unità per 3,8 miliardi di dollari (il 24 per cento del totale). Tali dati si basano sulla sempre più diffusa implementazione del sistema operativo gratuito nell’intera industria informatica, con il maggior produttore, Red Hat, che tira forte grazie ai consistenti investimenti di Compaq, IBM, Oracle. Nell’avvicinarsi all’entrata in borsa, Red Hat prevede di vendere 6 milioni di azioni a 10-12 dollari cadauna.

Nel mercato dei server tradizionali, nota ancora Dataquest, la penetrazione risulterà però più contenuta. Da qui a cinque anni Linux totalizzerà il 3,4 per cento delle entrate totali, quasi 2 miliardi i dollari per 450.000 unità. Ciò perchè gli esperti prevedeno un netto ritorno di Microsoft non appena verrano distribuiti sul mercato i pacchetti-software per server di Windows 2000.

Nel frattempo altri dati diffusi da International Data Corporation rivelano che oggi Linux viene utilizzato da oltre 10 milioni di utenti nel mondo mentre lo scorso anno è stato impiegato sul 17 per cento delle macchine attive.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.