Home
Telecomunicazioni, la Commissione europea chiede più regole

25 Febbraio 2003

Telecomunicazioni, la Commissione europea chiede più regole

di

La Commissione invita i legislatori europei a regolare alcuni settori del mercato delle telecomunicazioni e di Internet

La Commissione europea, nelle scorse settimane, ha indicato ai legislatori nazionali quali segmenti di mercato delle telecomunicazioni e di Internet necessitano di nuove regole, per assicurare un accesso equo alle imprese e per incentivare l’investimento in Internet e nelle tecnologie.

La Commissione, in questo modo, suggerisce agli organismi preposti a regolare i servizi di telecomunicazioni, d’imporre regole in materia di telefonia mobile e, in particolare, nel settore roaming. In questo ambito, infatti, da sempre vengono imposte ai consumatori tariffe elevate.

Di fronte a questa pronuncia, si sono formati due opposte fazioni: quella a favore, ritiene che l’introduzione di regole nel settore potrebbe tutelare i nuovi operatori che intendano affacciarsi sul mercato, da comportamenti scorretti da parte dei precedenti monopoli pubblici; quella contraria, invece, sostiene che l’imposizione di regole in questo campo danneggerà pesantemente il mercato.

L'autore

  • Annarita Gili
    Annarita Gili è avvocato civilista. Dal 1995 si dedica allo studio e all’attività professionale relativamente a tutti i settori del Diritto Civile, tra cui il Diritto dell’Informatica, di Internet e delle Nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.