ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Super piani d’emergenza a Washington per la notte del millennium bug

02 Luglio 1999

Super piani d’emergenza a Washington per la notte del millennium bug

di

Le autorità federali statunitensi di Washington D. C. hanno ammesso la possibilità di non riuscire a implementare per tempo gli aggiustamenti relativi al problema dell’anno 2000, meglio noto come “millennium bug”. Per sopperire, si va organizzando una massiccia mobilitazione d’emergenza di tutto lo staff tecnico in ambito governativo per la notte del 31 dicembre, in modo da esser certi di non incorrere nell’interruzione di servizi fondamentali allo scoccare della fatidica mezzanotte.

Nei 120 uffici di polizia dell’area metropolitana, il personale sarà a disposizione per richieste d’emergenza di singoli e aziende locali, mentre ci saranno 21 “centri caldi” equipaggiati con riserve di acqua, cibo, e brandine per i tecnici. Altro personale sarà all’erta per intervenire ai semafori dei crocevia stradali più trafficati, mentre 175 addetti saranno a disposizione di cliniche e ospedali.

Tra i molti altri piani specifici allo studio per quelle ore notturne, la Chief Technology Officer responsabile per le strutture governative di Washington D. C. conferma che “una manciata si sistemi cittadini possono fallire temporaneamente”. Mentre il sindaco si affretta ad aggiungere che scopo della mobilitazione non è allarmare i cittadini, quanto, al contrario, assicurarli che le autorità locali hanno la situazione sotto controllo.

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.