FINO AL 30 SETTEMBRE TUTTI GLI EBOOK COSTANO LA METÀ

Scegli il tuo ebook e risparmia!
Home
Su Napster, strali dall’aldilà

05 Marzo 2001

Su Napster, strali dall’aldilà

di

Dopo i Metallica e Dr Dre, è il turno dei fan del “fu” Roy Orbison rischiare di vedersi chiudere l’accesso a Napster. Questa volta la richiesta parte da Copyright.net.

Questo servizio comparso alla fine del 2000, tenta di farsi un “posto al sole” avvicinando gli utenti identificati del servizio di scambio, convincendoli ad acquistare i diritti d’autore.

Il 25 e 26 febbraio scorsi, il “detective” Copyright Agent di questo servizio ha identificato esattamente 1.001.082 infrazioni al diritto d’autore relative a canzoni di Roy Orbison, scomparso nel 1988 e interprete della celebre Pretty Woman.

A questa scoperta, sono seguite immediatamente notifiche a Napster e ai fornitori di accessi a Internet (ISP) degli utenti colti in fallo. Questi ISP, nei termini previsti dal Digital Millenium Copyright Act (DMCA), potrebbero vedersi svincolati da ogni responsabilità collaborando alla lotta contro questi attentati al diritto d’autore.

Sta a loro, dunque, identificare gli iscritti responsabili di queste infrazioni e di notificarli.

Napster, non avrà altra scelta, come nei casi passati, che chiudere l’accesso agli utenti colpiti dal provvedimento. E infatti, sono già più di 350 mila a essere sotto mira.
I puniti, se vorranno riavere un posto dentro Napster, dovranno connettersi a Copyright.net, identificarsi e impegnarsi più o meno solennemente a non violare più i diritti degli autori specificati. I sito di servizio, esaminerà caso per caso se riammetterli su Napster (accedendo al sito, infatti, si apre una finestra dove sono spiegati tutti i “semplici” passaggi da compiere per “rifarsi un’anima”).

Sicuramente questo farà rumore tra i ranghi degli utenti di Napster, perché pochi accetteranno di declinare identità e indirizzo.

Copyright.net ha anche voluto che Napster bloccasse gli accessi alle canzoni di Orbison, bloccando il loro scambio.
Napster si difende, spiegando che non ha senso mettere filtri che blocchino i nomi di artisti, perché sarebbe lavoro sprecato.

Infatti, se è vietato scambiare brani di Roy Orbison, nessuno potrà impedire di scambiare canzoni di Ray Arbison.
E, grazie a queste richieste, sulle liste di Napster fioriscono nuovi cantanti dai nomi come Caline Dian e Lora Fobien…

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.