Home
Su Internet il dietro le quinte dei ristoranti newyorchesi

23 Maggio 2000

Su Internet il dietro le quinte dei ristoranti newyorchesi

di

Mosche affogate nella minestra, insetti che occhieggiano dall’insalata, topi che scorrazzano tra i tavoli.
Magari vi sarà successo frequentando locali di ristorazione e sui quali ci avete messo la fatidica “croce sopra”.

Per evitare brutte sorprese ai propri concittadini, il servizio d’igiene della città di New York ha inaugurato un sito Internet che rende pubblici i risultati delle ispezioni realizzate in tutti i ristoranti della città.

Gli utenti Internet possono effettuare una ricerca per nome o per luogo, cliccando su una cartina dei diversi quartieri della città.

I nomi di tutti i ristoranti del luogo vengono visualizzati e cliccandoci sopra, compare una finestra con una sintesi dell’ispezione.
Così si può conoscere se un ristorante è a posto con gli obblighi sanitari oppure se sono stati scoperti come sono chiamati in tabella, “vermin” (trovate il glossario delle “schifezze” all’indirizzo (http://207.127.96.244/webfood/glossary.html#vermin) o se il cibo non è servito alla giusta temperatura.

I sito, come è ovvio, ha fatto sensazione nella metropoli americana, soprattutto tra i cittadini che si sono buttati letteralmente sulle sue pagine Web per scoprire se il loro ristorantino preferito, in realtà, non è che un covo di bacherozzi.

Pronte le repliche dei ristoratori, che lontani dal mostrare entusiasmo per la novità, hanno chiesto al servizio d’igiene di non usare il termine “vermin” sul sito.
Per loro si tratta di un termine troppo negativo per descrivere una semplice mosca o un piccolo scarafaggio.

Così facendo, molti newyorchesi hanno perso tutta la poesia di quando immaginavano chef con tanto di cappellone al lavoro dietro la porta che conduce alle cucine.

E in Italia?

Il sito del servizio d’igiene all’indirizzo http://207.127.96.244/webfood/index.htm

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.