RISPARMIA IL 15% SU TUTTI I CORSI

Fino al 31 agosto con il codice sconto CORSARO

Scegli il tuo corso e iscriviti!
Home
Struttura di PHPNuke

20 Marzo 2003

Struttura di PHPNuke

di

Dopo aver configurato PHPNuke cerchiamo di capire qual è la sua struttura per meglio comprendere come utilizzarlo al meglio.

Dopo la configurazione

Nell’articolo della settimana scorsa è stato spiegato come configurare PHPNuke per renderlo un po’ più personalizzato rispetto allo standard, ma come vedremo è possibile renderlo un vero e proprio portale personale.
Quello che avrete ottenuto dopo la configurazione è un’installazione un minimo personalizzata del vostro portale PHPNuke, vediamo come si compone la home page del nostro portale quando applichiamo il tema di default (Deep Blue).

La struttura

Come vedete la home page è formata da quattro macro-sezioni.

  • un’intestazione, posizionata nella parte alta, e deputata tradizionalmente a contenere il logo del portale, un motore di banner e magari qualche strumento trasversale su tutto il portale, come il motore di ricerca sui contenuti.
  • due colonne: una di sinistra ed una a destra contenenti gli elementi che sono comunemente chiamati “blocchi” e sono dotati, come vedremo, di innumerevoli funzionalità. C’è da dire che, nei temi tradizionali, la colonna di destra è facoltativa e può sparire in presenza di una zona centrale che necessità di una larghezza maggiore.
  • una zona centrale dedicata a contenere le informazioni base del portale che sono veicolate attraverso strutture chiamate “moduli”.

Le componenti

Vista la struttura del portale appare chiaro che un portale modulare di questo genere ha una potenza che è proporzionale al numero ed alla qualità delle sue componenti.
La piattaforma mette nativamente a disposizione un numero altissimo di blocchi e moduli dotati, in massima parte, di funzioni di amministrazione che ne permettono anche la configurazione e la personalizzazione.
A partire poi dalle componenti originarie è possibile derivare, con poco sforzo di programmazione, delle componenti personalizzate per svolgere compiti specifici.
Possiamo quindi scriverci dei blocchi e dei moduli in maniera semplice partendo da zero oppure, operazione consigliata, partendo da qualche componente che in qualche modo assomiglia a quello che vorremmo ottenere.
Per finire è importante sottolineare che, essendo la piattaforma Open Source, esiste una vasta comunità di sviluppatori ed “amanti” di PhpNuke, che mette a disposizione la propria produzione di componenti, di temi, di esperienza e di collaborazione attraverso i canali tipici delle comunità Open Source, vale a dire i portali (rigorosamente realizzati con PhpNuke) ed i forum.

Link di approfondimento

Vi segnalo alcuni link italiani interessanti per approfondire la materia:

www.phpnuke.it
www.spaghettibrain.com
www.splatt.it

Nelle prossime settimane analizzeremo le componenti di PhpNuke e cercheremo di costruire un vero portale personalizzato.

L'autore

  • Massimo Canducci
    Massimo Canducci lavora per Engineering Ingegneria Informatica come Technical Manager della Direzione Ricerca e Innovazione. Si occupa di nuove tecnologie e architetture web.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.