Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Sony pianifica un richiamo batterie senza precedenti

16 Ottobre 2006

Sony pianifica un richiamo batterie senza precedenti

di

Il gigante giapponese, in collaborazione con la Consumer Product Safety Commission, avvierà un imponente programma di sostituzione per le batterie notebook

La Consumer Product Safety Commission (CPSC) ha confermato che Sony starebbe per lanciare un importante piano di sostituzione per le sue batterie notebook difettose. Probabilmente già nel mese di ottobre verrà divulgato l’elenco completo delle unità soggette a problemi, ma saranno escluse quelle presenti nei dispositivi elettronici comuni, come DVD player portatili, console e telecamere.

Poco tempo fa, infatti, ConsumerReports.org aveva preannunciato la possibilità di un coinvolgimento di altri segmenti di mercato. Cosa che è stata negata tassativamente da Sony.

«Sony ha fornito a CPSC tutte le informazioni del caso, e sebbene la questione tecnica riguardi anche un gran numero di dispositivi portatili non vi è al momento alcuna iniziativa parallela a quella che riguarda i notebook», ha confermato il portavoce di Sony, Rick Clancy.

Ad agosto il tutto era iniziato con Dell ed Apple. Migliaia di batterie sembravano soffrire di eccessivi surriscaldamenti a causa di un piccolo difetto di rifinitura. Qualche settimana fa è stato il momento di Toshiba, con un richiamo che ha coinvolto 830 mila unità. Dell, intanto, ha aggiornato il suo programma di sostituzione da 4,1 milioni a 4,2 milioni. Poi Lenovo ha completato lo scenario con altre 526 mila batterie da sostituire, dopo che un ThinkPad T43 aveva preso fuoco nell’Aeroporto di Los Angeles.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.