Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti al corso sui Big Data
Home
Software Microsoft: usato dalle aziende, ma con poca fiducia

09 Aprile 2003

Software Microsoft: usato dalle aziende, ma con poca fiducia

di

Tutti li usano, ma pochi si fidano. In sintesi è questo il succo di uno studio di Forrester Research sui prodotti Microsoft, realizzato coinvolgendo 35 grandi aziende, con fatturati oltre il miliardo di dollari.

In testa all’elenco dei problemi che abbassano la soglia di fiducia, la difficoltà nel poter correggere i “bug” del sistema di Microsoft in uso.
Le patch correttive, quelle che servono a turare i buchi, sono emesse con più di 300 giorni di ritardo sugli attacchi ricevuti. E questo accade nove volte su dieci.

Così, il risultato è che il 74 % delle aziende del panel dichiara di non avere una completa fiducia nei prodotti Microsoft e questo malgrado Microsoft abbia adottato la politica del Thrustworthy computing già l’anno passato.
Eppure, ben l’89 % delle aziende oggetto di studio usa i software Microsoft e quasi tutte hanno installato sui loro computer sistemi operativi Windows.

Malgrado i problemi di sicurezza lamentati, solo il 40 % delle aziende considerate pensa di procedere in proprio per migliorare la sicurezza dei software e il 59 % delle aziende vittime di attacchi informatici ha deciso di cambiare il modo di utilizzo di Windows.

Un problema grosso quello della sicurezza, vera bestia nera per gli esperti di Microsoft.
Un portavoce dell’azienda leader nel software ha dichiarato, dopo l’uscita di questo studio della Forrester, che “l’obiettivo di un’informatica sicura non sarà un compito facile. Prenderà molti anni, forse un decennio o più, prima che i sistemi vengano resi sicuri nel modo che auspichiamo”.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.