Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Smantellata una rete mondiale di software illegale

20 Dicembre 2001

Smantellata una rete mondiale di software illegale

di

Negli Stati Uniti, la polizia doganale ha smantellato una rete di pirati informatici con ramificazioni in Australia, Gran Bretagna, Finlandia e Norvegia.
La rete serviva per duplicare illegalmente software sotto licenza.

Un portavoce degli uffici doganali statunitensi ha dichiarato che sono state fatte 38 perquisizioni in 27 città americane e sequestrati 129 computer in quella che è stata definita l’Operazione Bucaniere.

L’inchiesta che ha portato alla scoperta e eliminazione delle reti “Warez” è la più grande nel suo genere e ha portato all’arresto di nove persone fuori dagli Stati Uniti.
All’interno, invece, non sono stati ancora emessi ordini di custodia e l’inchiesta continua.
Mentre a Londra sono stati arrestati sei presunti pirati, l’inchiesta dovrebbe proseguire e riguardare altri venti paesi.

L’inchiesta è partita dalla Russia dove esisteva una rete Warez, nata nel 1993, chiamata “Drink or die” con attività in tutto il mondo.
È formata da persone “motivate dal profitto”, come ha spiegato il portavoce, anche se ha dimenticato di aggiungere che la maggior parte delle attività delle reti Warez sono gratuite e basate sulla collaborazione senza guadagno dei componenti.

Lo stesso portavoce, poi, non ha potuto fare a meno di dichiarare che “le reti Warez vogliono una Internet libera da ogni regola; vogliono poter copiare i software e metterli su siti dove possono essere scaricati”.

Sulle reti Warez, poi, oltre al software si possono trovare brani musicali, film e altri contenuti sottoposti al diritto d’autore.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.