ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Si va restringendo il Web?

27 Agosto 1999

Si va restringendo il Web?

di

Il numero di siti Web cresce ogni giorno, lo sappiamo bene. Non è però molto diffusa la percezione secondo cui sono sempre meno i siti visitati quotidianamente. Una ricerca condotta da Media Matrix per conto del Los Angeles Times rivela che il 35 per cento del tempo di navigazione complessivo viene trascorso all’interno dei 50 siti più popolari, in netta salita rispetto al 27 per cento registrato lo scorso anno. I primi 10 siti da soli conquistano il 20 per cento delle ore totali di navigazione del Web.

Medesimo trend riguardo le visite relative a siti didattici: la maggioranza degli utenti si concentra su appena il 5 per cento di questi. Secondo un dei ricercatori dello Xerox PARC di Stanford, ciò sarebbe dovuto alla pervasiva influenza e ai suggerimenti di amici e colleghi. Sostanzialmente, il tipico passa parola. “Quel che si va delineando è una forma di ricerca sociale, collettiva. Un processo che tende a concentrare le visite di ampie fasce di individui in pochi siti che diventano quindi tra questi molto popolari e condivisi.”

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.