ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Si svolgeranno su Internet le gare per le forniture di beni e servizi alla p.a.

23 Aprile 2001

Si svolgeranno su Internet le gare per le forniture di beni e servizi alla p.a.

di

Pronto un regolamento che consentirà lo svolgimento di gare telematiche per l'aggiudicazione dei contratti per l'acquisto di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni. Inviti ai fornitori via e-mail.

Pronto un regolamento che consentirà lo svolgimento di gare telematiche per l’aggiudicazione dei contratti per l’acquisto di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni. Inviti ai fornitori via e-mail.

Le amministrazioni aggiudicatrici potranno utilizzare, per l’espletamento delle procedure a evidenza pubblica, anche sistemi elettronici e informatici di negoziazione per l’approvigionamento di beni e servizi, anche di importo inferiore alla soglia di rilievo comunitario. Le modalità e i criteri sono disciplinati in una bozza di regolamento, elaborata nei giorni scorsi.

Saranno messi a disposizione su un sito Internet, per gli utenti, i servizi e gli strumenti tecnologici necessari per l’espletamento della procedura in via elettronica e telematica. Il sistema consentirà l’identificazione univoca dell’utente all’atto di accesso al sistema e il rispetto dei principi di sicurezza, conformi alle disposizioni contenute nei regolamenti emanati ai sensi dell’art. 5, 2° comma, della legge 675/96.

In seguito alla domanda presentata dall’utente – che potrà utilizzare la firma digitale, qualora ne sia in possesso, come strumento di sottoscrizione – l’amministrazione effettuerà l’abilitazione, “nel rispetto delle modalità e dei criteri stabiliti nel bando e per la durata ivi prevista”.

Allo scadere del termine di validità dell’abilitazione, il sistema impedirà al fornitore, in maniera automatica, l’accesso al sistema di gara e di negoziazione.

Le gare telematiche – nel rispetto della normativa nazionale e comunitaria – dovranno essere precedute dalla pubblicazione, 60 giorni prima dell’inizio delle procedure, di un bando che dovrà contenere, tra l’altro, l’indicazione del sito dove le amministrazioni aggiudicatrici renderanno disponibili le modalità, le informazioni e i mezzi telematici per la presentazione delle domande di abilitazione; l’indicazione del responsabile del procedimento; la durata dell’abilitazione e le garanzie richieste al fornitore.

L’invito perverrà agli utenti per mezzo della posta elettronica o degli altri servizi di comunicazione, e sarà pubblicato sul sito almeno 15 giorni prima dell’inizio delle procedure di negoziazione.

Al termine della procedura, il responsabile potrà aggiudicare la gara, apponendo la propria firma, anche digitale, sul verbale delle operazioni di gara prodotto automaticamente dal sistema.

Al fine di garantire “la compiuta realizzazione del mercato elettronico anche avvalendosi delle risorse e dei servizi forniti da terzi”, il Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, inoltre, per mezzo delle proprie strutture e concessionarie, curerà l’esecuzione di tutti i necessari servizi informatici, telematici, logistici e di consulenza.

L'autore

  • Annarita Gili
    Annarita Gili è avvocato civilista. Dal 1995 si dedica allo studio e all’attività professionale relativamente a tutti i settori del Diritto Civile, tra cui il Diritto dell’Informatica, di Internet e delle Nuove tecnologie.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.