ULTIMI 4 POSTI

Corso | LANGUAGE DESIGN: PROGETTARE CON LE PAROLE | Milano 28 ottobre

Iscriviti ora
Home
Shopping online: scegliere i prezzi migliori con i Motori di confronto

11 Gennaio 1999

Shopping online: scegliere i prezzi migliori con i Motori di confronto

di

Comprare sul Web è comodo. In più è possibile confrontare rapidamente i prezzi per scegliere i più vantaggiosi. Ecco come fare per usare al meglio i "Motori di confronto" e risparmiare.

È una stagione di boom per gli acquisti via Internet, soprattutto negli USA. Si evitano la ressa e le code, si sta al caldo in casa propria e spesso i negozi offrono sconti per gli acquisti effettuati via Internet. Ma c’è di meglio: la possibilità di confrontare prezzi fra negozi diversi. Ad esempio, i prezzi per un lettore DVD Sony variano da 389 a 596 dollari, secondo i risultati di una ricerca che potete effettuare tramite MySimon (http://www.MySimon.com).
È solo uno di una vasta serie di motori di confronto o “agenti intelligenti”, che scandagliano i listini prezzi dei negozi online e, in tempo reale, trovano l’offerta migliore.
Un altro esempio è il Product Finder di Excite, presso http://www.excite.com/shopping.

Ma è sicuro lo shopping telematico? Anche se la maggior parte dei browser offre da tempo funzioni per la gestione delle transazioni commerciali sicure, ci sono molti utenti della Rete che tuttora esitano a usare online la propria carta di credito. Temono che il rivenditore sia disonesto o che qualche hacker si impossessi del loro numero di carta di credito.
Per certi versi si tratta di timori giusti e sensati, ma potete fare acquisti via Internet a mente serena se tenete presente le seguenti raccomandazioni.

Prima di includere il vostro numero di carta di credito in un e-mail, pensateci due volte. La posta elettronica è sicura quanto una cartolina postale ed è quindi facile per un dipendente di un provider Internet (non necessariamente il vostro ma uno qualsiasi di quelli che veicolano il messaggio) sbirciarne il contenuto.
Fate acquisti solo presso siti Web “sicuri”. Potete sapere se un sito è sicuro guardando il lucchetto nella zona inferiore della finestra del vostro browser: se è chiuso, siete ben protetti.

Inoltre, l’indirizzo deve iniziare con HTTPS al posto di HTTP: in questo modo viene utilizzata una tecnologia di crittografia chiamata SSL (Secure Sockets Layer) la cui efficacia è stata dimostrata ampiamente. Spesso si dice che lo shopping online tramite SSL è sicuro come affidare la propria carta di credito al cameriere del ristorante dove avete mangiato.

Non comperate mai nulla da uno “spammer”(quelli che pensano di farsi pubblicità mandandovi messaggi via e-mail o intromettendosi nei newsgroup). La gente che abusa di Internet e scoccia milioni di utenti deve ricevere il vostro disprezzo, non il vostro denaro.
Se questa gente ignora disinvoltamente le regole di comportamento di Internet, è assai probabile che siano altrettanto disinvolti con le leggi del mondo reale.

Fonte: Internet Tourbus di Patrick Douglas Crispen e Bob Rankin

L'autore

  • Paolo Attivissimo
    Paolo Attivissimo (non è uno pseudonimo) è nato nel 1963 a York, Inghilterra. Ha vissuto a lungo in Italia e ora oscilla per lavoro fra Italia, Lussemburgo e Inghilterra. E' autore di numerosi bestseller Apogeo e editor del sito www.attivissimo.net.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.