REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Settimana delle libertà: Diritti e conoscenza nell’era digitale

13 Aprile 2004

Settimana delle libertà: Diritti e conoscenza nell’era digitale

di

La settimana delle libertà consiste in una serie di conferenze e workshop itineranti sul tema della libertà della conoscenza. In ogni città saranno organizzati eventi di vario tipo che affronteranno una serie di filoni tematici: libertà e tecnologia, libertà ed arte, libertà e diritto, libertà ed educazione

Chi

Partecipano rappresentanti di organizzazioni internazionali tra cui:

  • Richard Stallmann, USA, fondatore del progetto GNU e della Free Software Foundation, programmatore
  • Sergio Amadeu, brasiliano, Direttore-Presidente dellInstituto Nacional de Tecnologia da Informacao del Governo Brasiliano. Promotore dei Telecentros brasiliani
  • Diego Saravia, argentino, Università Nazionale di Salta. Creatore della prima distribuzione Argentina di GNU/Linux. Membro di Hipatia.

La settimana delle libertà è promossa ed organizzata da Hipatia e Free Software Foundation Europe.

Gli eventi locali sono organizzati in cooperazione con università locali, amministrazioni pubbliche e Ong: Adelante – Agenzia per la cooperazione decentrata, Apogeo, Collettivo di Informatica Ada Byron, Creative Commons, Corte dei Miracoli, Dipartimento di Filosofia dellUniversità Statale di Milano, Il Secolo della Rete, Lab_et, NetStudent – Associazione studentesca del Politecnico di Torino, Regione Toscana – Assessorato al sistema informativo, Studenti di Sinistra – Università di Firenze. Con il contributo di: Comune di Siena, Comune di Torino, Provincia di Roma, Provincia di Siena, Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Perché

La società industriale ha ceduto il passo alla società dellinformazione e della conoscenza. Si tratta di un cambiamento radicale della nostra società.

Se una persona “possiede” qualcosa può scegliere di tenerla per sé o di cederla anche agli altri.

Se una persona “sa” qualcosa e la insegna, la sua conoscenza si moltiplica e si diffonde senza che nessuno si impoverisca. Il progresso si costruisce sul libero accesso al “bacino culturale” che ci hanno lasciato le generazioni passate e sulle nuove conoscenze che via via lo arricchiscono. In ogni epoca, le grandi scoperte e le più grandi produzioni artistiche sono nate dove il flusso dinformazione era più ampio e libero. In tempi recenti la libera conoscenza ha dato dimostrazione, attraverso il software e leditoria liberi, di riuscire a promuovere modelli sociali, economici e di sviluppo in grado di produrre ricchezza, crescita e benessere.

Questo è il tema della settimana di incontri che si svolgerà tra Siena, Firenze, Milano, Torino e Roma; durante la quale si discuterà di libertà della conoscenza dal punto di vista artistico, tecnico, giuridico e sociale.

Quando

Date previste durante il mese di Aprile 2004
17-18 Siena
19 Firenze
20 Milano
21 Torino
22 Roma

Contatti

Il programma completo degli eventi sarà pubblicato sui siti ufficiali:
http://liberamente.hipatia.info/
http://liberamente.fsfeurope.org/

Per maggiori informazioni contattare lUfficio Stampa della FSF Europe:
[email protected]

L'autore

  • Redazione Apogeonline
    Nella cura dei contenuti di questo sito si sono avvicendate negli anni tantissime persone: Redazione di Apogeonline è il nome collettivo di tutti noi.
    Non pensare che abbiamo scelto questa formula per non rendere merito o prendere le distanze da chi ha scritto qualcosa! Piuttosto in alcuni casi l'abbiamo utilizzata nella convinzione che non aggiungesse valore al testo sapere a chi appartenesse la penna – anzi la tastiera – di chi l'ha prodotto.

    Per contattarci usa il modulo di contatto che trovi qui.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.