REGALA UN CORSO

È facile ed è un modo di dire: segui i tuoi sogni, credo in te!

Scopri come fare in 3 passi
Home
Sempre meno gli utenti (e i siti) anglofoni

18 Giugno 1999

Sempre meno gli utenti (e i siti) anglofoni

di

Da qui a cinque anni il 57 per cento degli utenti mondiali di Internet sarà di madrelingua non inglese. Questo il dato centrale di uno studio appena diffuso da Computer Economics.

Entro il 2005 si prevede un aumento pari al 60 per cento del numero di coloro che parlano inglese, mentre al contempo i non anglofoni cresceranno di oltre il doppio, intorno al 150 per cento. Per quanto riguarda invece le cifre sugli utenti che utilizzano Internet nel mondo, l’indagine prevede il passaggio, sempre entro il 2005, dagli attuali 171 milioni a 345.

Attualmente gli utenti che parlano inglese raggiungono il 54 per cento del totale, ma già in due anni si scenderà al 51 per cento, per scemare ulteriormente al 46 per cento nel 2003 e al 43 per cento nel 2005.
All’opposto, i non anglofoni (al momento intorno al 46 per cento) cresceranno di tre punti percentuali nel 2001, per passare al 54 per cento due anni dopo e infine al 57 per cento nel 2005.

Tra le maggiori implicazioni suggerite da tali dati, al di là dell’ovvio aumento di siti multilingue, sarà — secondo il vicepresidente di Computer Economics — la concreta possibilità che da molte pagine Web vedremo sparire perfino l’opzione (oggi pressoché di default) che rimanda alla “english version” dei siti non anglofoni.

Maggiori dettagli sullo studio:
http://www.computereconomics.com/new4/pr/pr990610.html

L'autore

  • Bernardo Parrella
    Bernardo Parrella è un giornalista freelance, traduttore e attivista su temi legati a media e culture digitali. Collabora dagli Stati Uniti con varie testate, tra cui Wired e La Stampa online.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.