Home
Scuole e università inglesi alla larga da Vista e Office 2007

15 Gennaio 2008

Scuole e università inglesi alla larga da Vista e Office 2007

di

Il Dipartimento IT del Ministero dell'Educazione anglosassone sconsiglia le nuove soluzioni Microsoft

Pochi giorni fa il British Educational Communications and Technology Agency (Becta) – praticamente il Dipartimento IT del Ministero dell’Educazione anglosassone – ha reso noto il rapporto finale su Microsoft Vista e Office 2007. Ebbene, il consiglio per tutte le istituzioni scolastiche anglosassoni è quello di non procedere con l’aggiornamento alle due soluzioni software.

Becta sostiene che l’upgrade a Vista richiederebbe un ingente investimento, per lo più ingiustificato. L’aggiornamento hardware, per rientrare in parametri accettabili, costerebbe alle scuole Elementari e alle Superiori rispettivamente 125 sterline (164 euro) e 75 sterline (98 euro) a macchina. In pratica, un’operazione in vasta scala (Inghilterra e Galles) costerebbe 175 milioni di sterline (230 milioni di euro), di cui un terzo per le sole licenze.

Per quanto riguarda invece Office 2007 si porrebbe il problema dell’interoperabilità. Il formato Office Open XML della suite non è pienamente supportato da altri prodotti o piattaforme. Di contro l’ODF di OpenOffice.org e altre soluzioni sono stati riconosciuti come standard internazionali.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.