Risparmia 100€ con il codice BIGADATA100

Big Data Executive | Milano | sabato 30 novembre

Iscriviti
Home
Sapete cosa fare

05 Luglio 2012

Sapete cosa fare

di

Modesta proposta per fare progredire lo studio e la comprensione generale del fenomeno Internet.

Ah, quanti dibattiti interessanti a tutti i livelli tra i consessi internazionali e i consigli di quartiere, sulle nuove tecnologie, sulle reti sociali, sugli apparecchi che ne consentono l’usufrutto i quali, certo, offrono grandi opportunità, a patto di valutare attentamente i rischi, perché bisogna essere vigili.

Tom Standage ha scritto un libro interessante su queste tematiche. Una breve sintesi:

“The Victorian Internet” racconta la storia della creazione e dell’impatto del telegrafo, nonché dei visionari e degli eccentrici che ne sono stati pionieri. L’invenzione del telegrafo ha ha cambiato per sempre il mondo della comunicazione. Ha dato vita a pratiche creative di business così come a nuove forme di crimine. Lungo i suoi cavi sono nate passioni. E l’attitudine verso tutto, dalla raccolta di notizie alla guerra, ha dovuto essere totalmente ripensata. La saga del telegrafo offre molti paralleli con quella odierna di Internet e rappresenta un episodio di primo piano nella storia della tecnologia.

In altre parole, partecipando a un dibattito dove si racconta che Internet offre opportunità ma anche rischi, si assiste a una rappresentazione vecchia di decenni, per non dire secoli.

Può andare anche peggio. Sempre Standage lavora a un nuovo libro, Cicero’s Web, nel quale tratta fra l’altro delle coffee house inglesi del Diciassettesimo secolo:

When coffee became popular in Oxford and the coffeehouses selling it began to multiply, the university authorities objected, fearing that coffeehouses were promoting idleness and diverting students from their studies. Anthony Wood, an Oxford antiquarian, was among those who denounced the enthusiasm for the new drink. “Why doth solid and serious learning decline, and few or none follow it now in the university?” he asked. “Answer: Because of coffee-houses, where they spend all their time.

C’è molto da studiare per capire come cambia il mondo e come cambiamo dentro il mondo che cambia e servono certamente come mille altre cose, tanti dibattiti. Meglio disertare quelli sui rischi e le opportunità. I nostri trisavoli hanno già dato.

L'autore

  • Lucio Bragagnolo
    Lucio Bragagnolo è giornalista, divulgatore, produttore di contenuti, consulente in comunicazione e media. Si occupa di mondo Apple, informatica e nuove tecnologie con entusiasmo crescente. Nel tempo libero gioca di ruolo, legge, balbetta Lisp e pratica sport di squadra. È sposato felicemente con Stefania e padre apprendista di Lidia e Nive.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.