Home
Samsung presenta Q1

10 Marzo 2006

Samsung presenta Q1

di

Il primo dispositivo basato sul progetto Origami di Microsoft, che ha fatto tanto parlare in questi giorni, verrà presentato ufficialmente durante il CeBIT 2006 di Hannover.

Finalmente, in occasione del CeBIT usability award 2006, evento che si terrà ad Hannover (Germania) dal 9 al 15 marzo, Samsung Electronics mostrerà ufficialmente il primo dispositivo basato sull´ormai famoso progetto Origami di Microsoft.

Già da qualche settimana si era iniziato a parlare di questo progetto, anche tramite la pubblicazione online di un sito Web, chiamato appunto origamiprojet, abbastanza misterioso ma che sembra, tuttavia, essere effettivamente registrato da Microsoft Corporation.

Visualizzando il codice html della pagina di origamiproject.com, infatti, nelle prime righe si legge chiaramente “Origami Project: the Mobile PC running Windows XP”, una chiara conferma dell´attribuzione del sito al colosso informatico di Redmond.

Su Origami si sono dette molte cose. Inizialmente si pensava che potesse essere un nuovo prodotto hardware di Microsoft e successivamente che quest´ultimo stesse in realtà fornendo il software per un prodotto tecnologico costruito, da partner, (in questo caso Samsung) con i processori Intel.

La casa coreana, qualche giorno prima dell´inizio del CeBIT, aveva avuto modo di mostrare la sua creazione in anteprima. Si tratta di Q1, un computer handheld che, dal punto di vista estetico, è una via di mezzo tra un tablet PC e un PDA, che misura 15×20 centimetri.

Il prodotto di alta tecnologia, che verrà ufficialmente presentato durante la kermesse tedesca (benché non sia ancora un prodotto commerciale), è dotato dimemoria RAM di 512MB ed è basato su processore Intel Celeron da 900MHz.

Infine, utilizza controlli touch-screen, è dotato di un player multimediale istantaneo per poter eseguire un filmato senza dover avviare completamente il sistema operativo ed è provvisto di
connessioni WLAN (wireless local area network) Wi-Fi e Bluetooth.

Per sapere qualche caratteristica, o funzione, in più sul Q1, bisognerà attendere qualche giorno e le notizie, sicuramente, non tarderanno a diffondersi.

Vuoi rimanere aggiornato?
Iscriviti alla nostra newletter

Novità, promozioni e approfondimenti per imparare sempre qualcosa di nuovo

Gli argomenti che mi interessano:
Iscrivendomi dichiaro di aver preso visione dell’Informativa fornita ai sensi dell'art. 13 e 14 del Regolamento Europeo EU 679/2016.